Ostia, guerra ai teppisti: videosorveglianza alla scuola “Mar dei Caraibi”

Passa in commissione Scuola al municipio X il documento del Movimento Cinque Stelle locale dopo ben cinque attacchi dei vandali e migliaia di euro di danni. Il provvedimento presto in aula.

0
248

La scuola “Mar dei Caraibi” sarà la prima a Ostia a essere protetta con un sistema di videosorveglianza nelle ore serali e di chiusura del plesso scolastico, tutelando la privacy dei piccoli scolari. La novità arriva dalla commissione Scuola e Patrimonio del municipio X che ha approvato quasi all’unanimità martedi sera un documento scritto dal Movimento Cinque Stelle per porre fine alle razzie, alla distruzione di muri e porte, ai vandalismi applicati alle macchinette automatiche oltre ai numerosi furti di monitor, computer e di materiale didattico cartaceo e informatico degli ultimi mesi. Notti da incubo che l’istituto comprensivo di Ostia ha passato dopo ben cinque visite dei ladri negli ultimi tempi, con i professori costretti a ricostruire i percorsi di studio e a vivere nel terrore di nuovi attacchi teppistici.La votazione della delibera per la sicurezza potrebbe arrivare già domani, giovedì 26, al voto del parlamentino locale dopo una lunga consultazione con il territorio, le famiglie degli alunni, il consiglio di istituto, ma ancora è incerto se il provvedimento riuscirà a passare per i blocchi dell’opposizione. La strada all’approvazione del provvedimento però sembra ormai spianata, anche se i fondi andranno messi in bilancio nel preventivo 2014.«Proprio oggi è stata fatta una riunione tra la commissioni Patrimonio e Scuola per dare un input più chiaro al progetto – ha spiegato il consigliere Alfredo Bianco. Abbiamo voluto affrontare seriamente questo problema proprio a fronte di costi altissimi sopportati dalle scuole e dalle famiglie della nostra zona. Adesso ci vuole il voto dell’Aula».Orgogliosi del risultato soprattutto i 5Stelle di Ostia Paolo Ferrara e Giuliana Di Pillo che hanno a lungo sostenuto questa battaglia per la sicurezza e promosso il documento passato in commissione Scuola. «Il Primo livello dell’intervento – ha spiegato Di Pillo – sarà l’utilizzo della videosorveglianza, indicata da appositi cartelli perimetrali per i problemi di privacy e attivata in orario extrascolatico. Successivamente, se il problema persisterà, si passerà ad un livello 2 ovvero all’impiego di vigilanza armata attraverso istituti professionali collegati anche con la forza pubblica».L’emergenza sicurezza a Ostia, Acilia e dintorni non è ancora finita. I plessi scolastici restano esposti agli atti di teppismo, in strade spesso troppo silenziose e poco frequentate. Alla scuola Mar dei Caraibi l’insicurezza aveva raggiunto il picco a metà agosto. Oggi con il nuovo provvedimento approvato in commissione si apre una nuova stagione, che potrebbe essere presto estesa ad altre scuole della zona nei prossimi mesi.

È SUCCESSO OGGI...

Lazio Ambiente, mancano dalle casse 12,5 milioni dei Comuni

Lazio Ambiente deve rimanere pubblica, si sono sgolati a dire sindacati e Comuni anche dopo il semi accordo con la Regione che di fatto ne rallenta la valorizzazione come aveva invece deciso  inizialmente il governatore...

Storace insiste: «Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali»

E’ da qualche giorno che il vicepresidente della Pisana Francesco Storace batte sullo stesso tasto: Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali nel Lazio a novembre in concomitanza con le elezioni regionali in Sicilia. La...
Terremoto, nuove scosse nel centro Italia

Forte scossa di terremoto tra Lazio e Abruzzo: torna la paura

Una forte scossa di terremoto ha fatto tornare la paura tra Abruzzo e Lazio. Il sisma e' stato rilevato tredici minuti dopo le 4 del mattino. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e...
tuscolano civitavecchia

Civitavecchia, provoca incendio e scappa: preso piromane

Si è protratto per circa 4 ore un incendio che ha interessato alcuni terreni agricoli in via B. Claudia. Sul posto gli investigatori della Polizia di Stato di Civitavecchia, dopo una breve indagine hanno...

Caput Mundi, arriva il gioco ispirato a Mafia Capitale⁩

Due avvocati di Roma appassionati di giochi di società, agli albori dell’inchiesta su “Mafia Capitale”, colpiti e ispirati dal continuo saccheggio della città eterna ad opera di politici, funzionari e criminali organizzati, hanno deciso di...