Roma, a San Giovanni lite tra minori con coltello: un arresto

0
87

Uno sguardo insistente e una parola di troppo, secondo le prime ricostruzioni della Polizia, sarebbero all’origine di una lite violenta tra due minorenni che ieri sera, a Roma nel quartiereSan Giovanni, si è conclusa con il ferimento di uno di due giovani. L’episodio è accaduto poco dopo le 19 di venerdì, quando al 113 sono giunte diverse chiamate che segnalavano una persona ferita.Quando dopo pochi minuti gli agenti delcommissariato San Giovanni e quelli del reparto Volanti hanno raggiunto il luogo della segnalazione hanno immediatamente soccorso un diciassettenne che aveva ricevuto dal suo aggressore diversi fendenti al torace. Acquisite le prime informazioni dai testimoni e dalla vittima che hanno fornito una descrizione dell’aggressore e degli indumenti da lui indossati, i poliziotti hanno dato inizio alle ricerche. Solo qualche ora dopo grazie all’esame ed ai rilievi effettuati dalla Polizia scientifica incrociati con le descrizioni fornite dai testimoni, gli agenti sono riusciti a risalire all’identità dell’aggressore.Nelle vicinanze del luogo del ferimento, all’interno di un cassonetto per la raccolta dei rifiuti,gli investigatori hanno recuperato il coltello e la maglietta con vistose tracce ematiche appartenenti all’aggressore, e derivate dalla violenta colluttazione con la vittima. Quando i poliziotti si sono presentati a casa dell’aggressore, non lo hanno trovato e solo successivamente, avvisato dai suoi genitori, il 16enne ha fatto rientro nella sua abitazione. Accompagnato negli uffici del commissariato, al termine degli accertamenti e di ulteriori riscontri, il giovane è stato arrestato per il reato di tentato omicidio. La vittima è tuttora ricoverata in ospedale in prognosi riservata.(DIRE)