Riempie di botte la convivente e aggredisce i carabinieri

0
514
Cronaca di Roma
Violenza familiare

Non appagato dalle botte alla testa inferte alla convivente durante l’ennesima lite, ha aggredito anche i Carabinieri intervenuti nella loro abitazione.

Per questo motivo, ieri sera, un 49enne romeno è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Roma Bravetta; dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Intervenuti rapidamente, in via Carasco, quartiere Montespaccato, in aiuto alla donna, 56enne e connazionale dell’uomo, i Carabinieri, appena entrati casa, sono stati aggrediti dall’individuo, in stato di alterazione dovuta probabilmente dall’abuso di alcol.

I Carabinieri sono riusciti ad immobilizzarlo e hanno prestato soccorso alla donna, che ha riferito loro di aver ricevuto, durante il litigio, dei colpi violenti alla testa.

La vittima ha anche riferito che episodi analoghi si ripetevano da tempo e che già nel luglio 2015 aveva denunciato il compagno violento.

L’uomo si trova ora presso il carcere di Regina Coeli. La donna è stata medicata al pronto soccorso dell’Aurelia Hospital per un trauma cranico e una distorsione cervicale.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...