Blocco di coca in casa: scoperti nonni spacciatori

76 anni lui, 75 lei, ricevevano i clienti nella loro abitazione di Centocelle

0
863

76 anni lui, 75 lei, spacciavano cocaina ricevendo i clienti nella loro abitazione di Centocelle. Sono stati gli agenti della polizia di Stato del commissariato Casilino ad arrestare i due “nonni”, che svolgevano l’illecita attività dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli investigatori stavano seguendo un’indagine che li ha condotti ad effettuare delle verifiche in uno stabile di via Fontechiara, dove erano stati segnalati particolari “andirivieni”.

Dopo servizi di appostamento, i poliziotti hanno individuato l’appartamento incriminato, dove però risultavano residenti due anziani, marito e moglie; con sorpresa degli agenti erano proprio loro i due pusher che vendevano dosi di cocaina.

Infatti all’interno della casa sono state trovate diverse dosi di droga pronte per lo smercio, oltre ad un “blocco” di cocaina del peso di 110 grammi ancora da “tagliare”; sequestrati inoltre 1.400 euro in contanti suddivisi in banconote di piccolo taglio, probabile provento dello spaccio.

I due coniugi romani sono stati accompagnati negli uffici di polizia; dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...