Bar e pizzerie sotto controllo nella capitale

Pesanti sanzioni e denunce

0
612

I carabinieri della Compagnia Roma piazza Dante, coadiuvati da quelli delle Stazioni di Roma Piazza Dante e Roma San Lorenzo, nonché dai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del NAS hanno avviato una serie di controlli amministrativi in zona San Lorenzo ed Esquilino.

Violazioni sono state riscontrate in due bar, due pizzerie e una paninoteca, che hanno comportato sanzioni pecuniarie per un importo di circa 22 mila euro.

Nel corso dei controlli un cittadino marocchino di 31 anni è finito in manette, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dalla corte d’appello di Roma per il reato di furto e  una cittadina del Nepal di 31 anni, titolare di un alimentari di via Foscolo, è stata denunciata per aver venduto alcolici, a una persona in evidente stato di ubriachezza.

Il titolare di un bar di via dello Scalo di San Lorenzo è stato multato per 6.000 euro per violazioni amministrative in tema di autocontrollo; la titolare di un bar di via Merulana, sanzionata per un importo complessivo di 1.700 euro per aver impiegato due lavoratori non regolarmente assunti; il titolare di una pizzeria di via dei Sardi sanzionato per un importo di 3.500 euro per aver impiegato un lavoratore non regolarmente assunto e per la mancanza di idonee condizioni igienico sanitarie; il titolare di una pizzeria di via Tiburtina è stato sanzionato per un importo di  3.000 euro per aver installato negli ambienti di lavoro un impianto di videosorveglianza senza la prevista autorizzazione; infine, il titolare di una  paninoteca di via dei Reti multato, complessivamente per un importo di 7.500 euro, per la mancata tracciabilità dei prodotti alimentari e per le scarse condizioni igienico sanitarie.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...