Spacca un braccio al poliziotto: orrore al Tufello

Spacciatore ventinovenne arrestato dagli agenti dopo una violenta colluttazione

0
9698

Non si era fermato all’alt. Ventinovenne, romano, era fuggito a bordo del suo scooter cercando anche di investire uno degli agenti della polizia di Stato impegnati nel consueto controllo del territorio.

Dall’episodio, avvenuto ieri pomeriggio in via Capraia, ne è scaturito un rocambolesco inseguimento per le vie del Tufello, terminato in via delle Isole Curzolane con l’arresto del fuggitivo.

Quest’ultimo, poi identificato, durante la sua fuga ad alta velocità si è liberato di una busta, poi recuperata dai poliziotti, al cui interno c’erano nove dosi di cocaina.

Braccato da più pattuglie, il malvivente ha lasciato il suo mezzo di trasporto cercando di proseguire a piedi, ma è stato intercettato dagli agenti del commissariato Fidene–Serpentara; con uno di loro ha avuto una violenta colluttazione, prima di essere definitivamente bloccato.

Accompagnato negli uffici di polizia, l’uomo è stato trovato in possesso anche di denaro contante, provento dell’illecita attività dello spaccio di sostanze stupefacenti.

L’agente che lo ha arrestato, a seguito della colluttazione ha riportato una frattura di un braccio: curato in ospedale, ne avrà per 45 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...