Il procuratore della Cassazione: «Raffaele Marra deve restare in carcere»

0
629

Raffaele Marra deve restare in carcere. A sostenerlo e’ stato il Procuratore generale  di Cassazione Roberto Aniello, chiedendo ai giudici della sesta sezione penale della Suprema Corte di rigettare il ricorso presentato dalla difesa dell’ex braccio destro del sindaco di Roma Virginia Raggi. Marra, ex capo del personale in Campidoglio, è detenuto nel carcere di Regina Coeli dal 16 dicembre scorso perché accusato di corruzione in concorso con l’imprenditore Sergio Scarpellini. La decisione dei giudici di Cassazione e’ attesa tra stasera e domani.

 

Al centro della vicenda, che risale al 2013, il versamento di una somma pari a 367mila euro, proveniente da conti personali di Scarpellini, che sarebbe stata utilizzata da Marra per acquistare un appartamento in via dei Prati fiscali, poi intestato alla moglie. Il processo per tali fatti iniziera’ il 25 maggio: il gip ha infatti accolto la richiesta di giudizio immediato presentata dalla Procura di Roma. Presente all’udienza a porte chiuse svolta oggi in Cassazione l’avvocato Francesco Scacchi, difensore di Raffaele Marra, ha presentato il ricorso  con il quale impugna l’ordinanza dei Riesame che, il 4 gennaio scorso che confermò il carcere per l’ex capo del personale del Campidoglio. La motivazionale ricorso della difesa di Marra  scrive di  “non autonoma valutazione del giudice” delle indagini preliminari. L’ordinanza di custodia in carcere nei confronti di Marra dello scorso dicembre sarebbe, secondo il penalista, un “copia e incolla” della richiesta di misura cautelare presentata dai pm”  e

 

in quanto tale “non conforme alla legge”. In sostanza il giudice avrebbe “recepito” acriticamente la richiesta di arresto. Marra è stato rinviato a giudizio con rito immediato e l’udienza e’ fissata per il prossimo maggio, ma poiché il ricorso in Cassazione è stato presentato prima del rinvio a giudizio, i supremi giudici non possono tenere conto della fissazione dell’udienza per valutare la cessazione delle esigenze di custodia cautelare.

Salva

È SUCCESSO OGGI...

Roma, colpisce al volto una donna per derubarla

Un agente della polizia penitenziaria libero dal servizio, in via Tiburtina, ha assistito allo scippo di una borsa nel corso del quale il malvivente, per vincere la resistenza della vittima, l'ha colpita al volto....
Sequestro-Polizia ladispoli

Massacrato e derubato nella notte a Ladispoli: gravissimo

Violenza nelle strade di Ladispoli, nella notte appena trascorsa. Un cittadino straniero di origine nigeriana è stato aggredito, colpito con calci e pugni, e derubato borsello che portava con sé, contenente documenti ed effetti...
Terremotati, oggi a Roma la prima riunione prima dell'incontro in Regione di mercoledì

Sisma, prima riunione oggi a Roma dei terremotati: boom di presenze

Lunedì 24 aprile alle ore 18 presso l'Hotel Universo di via Principe Amedeo 5/B di Roma si terrà una riunione dei comitati e delle associazioni presenti nel cratere del sisma, indetta dai Comitati “Quelli...

Incendio a Ladispoli: abitazione in fiamme e uomo ustionato a una mano

Pomeriggio di fuoco, quello di questo lunedì, per i vigili del fuoco. Mentre tre squadre del comando di Roma erano alle prese con un vasto rogo sviluppatosi ad Ariccia, i colleghi di Cerveteri sono...
incendio ad ariccia

Spaventoso incendio ad Ariccia: travolte due auto e la condotta del gas

Un grande spavento ma, fortunatamente, nessun ferito, per un enorme incendio ad Ariccia. Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 14 in via del Ginestreto 30. A provocarle, il rogo di una autocisterna che...