Esposito (Pd): «Assurdo morire a Roma per un cinghiale»

0
1598

“Morire nel 2017 nella Capitale d’Italia perche’ si ha la sfortuna di trovare sulla propria strada un cinghiale e’ una cosa assurda. La morte e’ di gia’ di per se un evento difficilmente accettabile. Quando avviene in una simile maniera e’ quasi incomprensibile. Come e’ possibile che un cinghiale si trovasse a correre in citta’? Peraltro non e’ la prima volta che accade: e’ di pochi giorni fa un video che ne riprendeva uno in piena corsa in una strada cittadina. Ma perche’ i cinghiali corrono liberi? Non sara’ che cercano cibo in cassonetti stracolmi e non puliti in tempi rapidi? C’e’ stato un accordo fra Comune e Ama che ha portato un aumento di stipendi e una diminuzione di orari di lavoro. Di sicuro non c’e’  una correlazione tra i cinghiale e questi fatti ma la citta’ e’ abbandonata a se stessa. Sembra sempre piu’ la Roma di Brutti sporchi e cattivi in formato 2.0. solo che dalle propaggini della citta’ sciamano cinghiali nel disinteresse del Comune”. Lo dice senatore Stefano Esposito del Partito Democratico.

È SUCCESSO OGGI...