Truffa di Monte Stallonara, la Rete delle associazioni si costituisce parte civile

Sistema di illegalità avallato dagli uffici che avrebbero dovuto vigilare sulla corretta applicazione della convenzione dei piani di zona

0
594

La Rete delle Associazioni del Lazio composta da Aeci, Assoutenti, Casa del Consumatore, Codici, Konsumer e Primo Consumo si costituirà parte civile nel procedimento seguito dal pubblico ministero Alberto Galanti, avente a oggetto la truffa dei piani di zona di Monte Stallonara, comprensorio nato a metà del primo decennio del 2000, che vede coinvolti presidenti e consiglieri di coop edilizie e due dirigenti capitolini, tutti indagati con l’accusa di truffa aggravata e abuso d’ufficio. Sostanzialmente gli uffici che avrebbero dovuto vigilare sulla corretta applicazione della convenzione dei piani di zona avevano invece avallato un sistema di illegalità diffusa che ruotava attorno alla costruzione e vendita di 76 appartamenti di edilizia convenzionata, a scapito degli aventi diritto alle case a prezzo calmierato.

“Il danno causato ai cittadini più bisognosi – fanno sapere le associazioni – è enorme, ma questi ultimi, nella Rete delle Associazioni Consumatori del Lazio troveranno un valido supporto per far valere i propri diritti. La Rete infatti, oltre a seguire i procedimenti penali, per agevolare i cittadini, ha reso attive due convenzioni con organismi di mediazione accreditati e posti sotto vigilanza del Ministero della Giustizia, al fine di evitare il ricorso a dispendiose azioni giudiziarie. In una guerra tra cittadini acquirenti o secondi venditori, tutti truffati da cooperative che hanno gonfiato i prezzi di vendita fino al 30% le Associazioni della Rete hanno predisposto l’istituzione di sportelli con esperti che da tempo stanno studiando l’incresciosa vicenda”.

“Per sostenere i cittadini che hanno riscontrato problematiche in tal senso – proseguono – potete rivolgervi anche agli Sportelli della Rete Consumatori Lazio dislocati sul territorio romano: sportello Associazione CODICI Via Giuseppe Belluzzo 1, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 tel. 06. 557.19.96 Email: segreteria.sportello@codici.org – referente per criticità dei Piani di Zona: Avvocato Carmine Laurenzano; sportello Associazione PRIMOCONSUMO Via F. Caracciolo n. 2 – 00192 Roma, aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 tel. 06. 397.38.239 Email: info@primoconsumo.it referente per criticità dei Piani di Zona: Avvocato Giuseppina Massaiu; sportello A.E.C.I. LAZIO aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00 – previo appuntamento telefonico 06.4510.914 lazio@euroconsumatori.eu – referente per criticità dei Piani di Zona: Avvocato Miguel Coraggio; sportello Konsumer via Tor de Schiavi 233 – 00171 Roma, aperto dal lunedì al venerdì dalle 15:30 alle 19 tel. 06.89020610 info@konsumer.it – referente per criticità dei Piani di Zona: Avv. Lucia Cristina Arquilla”.

LASCIA UN COMMENTO