Sorpresi a rubare aggrediscono carabinieri con un cacciavite

0
719

Nel pomeriggio di ieri, due cittadini di origini slave di 21 e 30 anni, provenienti dal campo nomadi di Castel Romano, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto con l’accusa di rapina.
I militari stavano svolgendo uno dei quotidiani servizi antiborseggio in abiti civili a bordo dei mezzi pubblici della Capitale quando si sono imbattuti nei due ragazzi che, con fare sospetto, si stavano aggirando tra i passeggeri di un bus.
Giunti nelle vicinanze di piazza Celimontana, i due nomadi sono scesi avviandosi a piedi in direzione dei parcheggi.
I Carabinieri hanno deciso di seguirli e, tenendoli d’occhio a distanza, hanno visto che mentre uno dei due faceva da “palo” l’altro, armato di un grosso cacciavite, ha forzato la portiera di un furgone con targa straniera iniziando a fare razzia degli oggetti contenuti nell’abitacolo.
A quel punto è scattato l’intervento dei militari: un Carabiniere è riuscito a bloccare il “palo”, mentre l’altro ha dovuto fronteggiare la strenua resistenza del complice che, dopo una breve fuga a piedi, ha più volte tentato di colpire il militare al volto con il cacciavite.
I ladri sono stati immobilizzati, grazie anche alla collaborazione dei militari del Policlinico Militare “Celio” accorsi in aiuto dei Carabinieri dopo aver notato il parapiglia, ed è stata interamente recuperata la refurtiva, costituita da una valigetta rigida contenente uno strumento musicale e un pc portatile.
In attesa di risalire al proprietario del veicolo, gli oggetti sono tati sequestrati mentre per i due nomadi si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Roma, anziani maltrattati dai propri figli: 2 arresti della polizia

Una donna di quasi 90 anni in terra ed il figlio che, mentre la colpiva con dei calci, continuava a ripetere “alzati, stai facendo la scena, alzati e smettila di gridare altrimenti i vicini...

Ostia, trovano la moglie chiusa in bagno e lui con una lametta in mano

Aveva già scontato un periodo di detenzione per violenze domestiche, al termine del quale era stato riaccettato in casa dalla moglie, alla quale aveva promesso di  cambiare. Dopo un periodo di relativa calma, però, era...

Due terribili incidenti in poche ore: morte una 17enne e una 18enne

Incidente mortale poco dopo l'una della notte in via Tor Marancia 28, dove una Fiat 500, guidata da un giovane romano di 23 anni, per cause da accertare ha sbandato e colpito ad alta...

Litorale, sabato e domenica navette gratuite per Torre Flavia

L’Amministrazione comunale rende noto che sabato 19 e domenica 20 agosto due corse la mattina alle 9:10 ed alle ore 9:45 collegheranno il centro di Ladispoli  a Torre Flavia. La partenza dei bus è prevista...
Scoperta camera da letto

Lui morto da giorni, lei disabile: ecco la drammatica scena trovata dalle forze dell’ordine

Drammatica scena trovata dalle forze dell'ordine. Lui, 80 anni, riverso sul pavimento, morto presumibilmente da alcuni giorni per cause naturali e in stato di decomposizione. Lei, la sorella maggiore, 87 anni, impossibilitata a muoversi dal...