Vendevano gioielli importati illegalmente dalla Thailandia

0
193

Agenti della Polizia di Stato della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Roma hanno sequestrato in zona Esquilino, nel corso di controlli in collaborazione con personale ispettivo della Camera di Commercio e dell’Agenzia delle Dogane, 30 kg di oggetti preziosi, gioielli e monili in argento importati illegalmente dalla Thailandia e venduti sottocosto.

L’attività di indagine, durata diversi mesi, si è concentrata in particolare su esercizi commerciali gestiti da cittadini bengalesi.

Dal controllo amministrativo di una di queste attività, è emerso che i gioielli in argento, oltre ad essere venduti sotto costo, erano anche privi della punzonatura obbligatoria per legge ed importati illegalmente.

Per non aver rispettato le prescrizioni dell’autorizzazione, nei confronti dell’esercente, oltre al sequestro della merce, verrà avviato  un procedimento amministrativo per la sospensione della licenza preziosi.

È SUCCESSO OGGI...