Roma, concerti e movida: forze dell’ordine in campo con gli organizzatori

0
296

È contenuto in un’ordinanza di servizio, diramata questa mattina dal Questore Guido Marino, il piano per la sicurezza per le numerose iniziative musicali e della movida, in programma sul territorio della capitale con l’arrivo della bella stagione.
L’obiettivo dei servizi, come indicato in una direttiva del Capo della Polizia, è quello di favorire una positiva percezione della sicurezza nelle zone di aggregazione e conseguentemente una sicura partecipazione agli eventi cittadini.
Il salto di qualità del modello organizzativo messo in campo, risiede nel coinvolgimento degli organizzatori degli eventi in un concetto di sicurezza, bene primario, che vede la componente privatistica a supporto dell’azione delle forze dell’ordine.
Al personale dell’organizzazione, come ben chiarisce la direttiva, non è richiesta alcuna sostituzione all’operato delle forze dell’ordine e, nei brevi cicli formativi che saranno loro dedicati, verrà spiegato che il loro compito è quello di presidiare i luoghi, osservare, fornire informazioni alle persone ed essere in contatto con il referente delle forze dell’ordine in caso di criticità. Sensibilizzati gli organizzatori anche sul tema della funzionalità dei sistemi di videosorveglianza, ormai insostituibili presidi dell’attività di controllo del territorio.
“ Le forme di partenariato che stiamo ricercando con gli organizzatori di eventi non rappresentano un obbligo di legge ma una vera e propria svolta culturale e, quindi, un’opportunità di fare assurgere il bene della sicurezza come primario, anche per le strutture private del tessuto economico della capitale.” così il Questore Marino a margine della firma del protocollo.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...