Sgomberato stabile: tensione a Cinecittà

0
334
Sgombero Polizia Locale Roma

Si è concluso lo sgombero dello stabile in via di Quintavalle a Cinecittà. Gli occupanti che in mattinata si erano messi in presidio sul tetto hanno lasciato l’edificio dopo aver recuperato alcuni dei loro beni. Durante le operazioni si sono registrati alcuni momenti di tensione e un presidio di solidarietà nel piazzale antistante con un piccolo corteo fino alla chiesa di Don Bosco. Attualmente proseguono le operazioni di identificazioni di alcune persone da parte della polizia di Stato. Alcuni agenti avrebbero riportato lesioni durante le operazioni.

Per evitare lo sgombero e di rimanere senza abitazione hanno sfidato il caldo e con i bambini in braccio si sono asserragliati sul terrazzo. Sono un centinaio di residenti di uno stabile in via Quintavalle nel quartiere di Cinecitta’, a Roma. Il palazzo, di una societa’ privata, era adibito ad uffici, ma da tre anni era stato occupato e trasformato in abitazioni. La polizia e’ arrivata in via Quintavalle all’alba e subito dopo i residenti sono saliti sul tetto; a meta’ mattina gli agenti in tenuta antisommossa hanno fatto irruzione sul tetto ed hanno cominciato ad identificare gli occupanti, operazione che e’ ancora in corso. “Sgombero violento in quartiere #Cinecitta’ a #Roma con uso forza nei confronti di famiglie in #emergenzacasa. Solidarieta’ agli occupanti!”. Scrive su Twitter Gianluca Peciola, esponente della Coalizione Civica per Roma.

(foto d’archivio)

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Cancello si stacca e gli cade addosso: muore bimbo vicino Roma

Il cancello e' uscito improvvisamente dai binari e lo ha schiacciato: un bambino di 4 anni, in vacanza con la mamma e la sorellina di un anno, e' morto oggi pomeriggio ad Anzio, localita'...