Palestrina, rapina l’ex e tenta di investirla con l’auto

0
72

La scorsa notte i carabinieri della Stazione di Palestrina hanno arrestato un cittadino romano, di 40 anni, disoccupato, ex operaio, con l’accusa di maltrattamenti aggravati, violenza privata, lesioni e tentato omicidio. L’uomo che non accettava la fine della relazione sentimentale con la vittima, una romena di 30 anni, in preda all’alcol dopo averla aggredita l’ha costretta a farsi consegnare la borsa e le chiavi della propria macchina, con la quale si è allontanato tentando anche di investirla. La donna ha riportato contusioni su tutto il corpo, che sono state medicate dai sanitari del posto e giudicate guaribili in 10 giorni.

A seguito della richiesta di aiuto, giunta al pronto intervento 112, da parte della ragazza, i militari sono subito intervenuti e grazie alle informazioni fornite dalla vittima sono riusciti a rintracciare l’uomo mentre, ancora in preda ai fumi dell’alcol, era alla guida del mezzo che aveva sottratto poco prima. Ai militari la ragazza ha riferito anche che l’uomo già da diverso tempo si rifiutava di andare al lavoro ed era mantenuto da lei con i soldi che guadagnava, così dopo aver deciso definitivamente di troncare la loro relazione l’uomo non ha accettato e la molestava continuamente al fine di riconciliare il rapporto. Dopo l’arresto il 40enne è stato accompagnato presso la casa circondariale di Roma Rebibbia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU PALESTRINA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”44″]