Subiaco, presa la banda dei furti: fermati dopo una rocambolesca fuga 

Tre le persone denunciate, refurtiva riconsegnata ai legittimi proprietari

0
195
Subiaco, rubano in casa poi vengono fermati dopo una rocambolesca fuga

Tutto è iniziato quando l’altra sera un cittadino ha trovato a terra un libretto di circolazione che ha consegnato ai carabinieri di Subiaco. Effettuati subito i primi accertamenti, i militari hanno scoperto che il libretto apparteneva a una macchina rubata pochi mesi prima nel frusinate. Immediatamente allertate tutte le pattuglie in servizio, sono scattate le ricerche per individuare gli autori del furto dell’autovettura che era in quel momento in circolazione nella valle dell’Aniene.

Dopo poco tempo i militari hanno intercettato l’auto che, alla vista della macchina dell’Arma, ha iniziato una pericolosa fuga dando via ad un lungo inseguimento. I malviventi, vistisi braccati dai militari, e consapevoli che sarebbero stati presi, agevolati dal buio, hanno abbandonato l’auto e si sono dati alla fuga nella fitta vegetazione, abbandonando tutta la refurtiva. I carabinieri di Subiaco hanno “chiuso” la zona dando corso a numerosi posti di blocco per evitare che i malviventi potessero fuggire.

Per tutta la notte numerose pattuglie dei militari, senza sosta hanno controllato mezzi e pattugliato, anche a piedi, le zone boschive, fino a quando hanno intercettato un cittadino albanese prima, e due donne rumene più tardi, tutti gravati da numerosi precedenti penali anche per reati molto gravi. Portati in caserma e iniziati i primi accertamenti, i militari hanno scoperto che i cittadini fermati avevano messo a segno un furto in una abitazione nella periferia di Subiaco, dove hanno rubato refurtiva per un valore di alcune migliaia di euro.

Le tre persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria per reati di furto, ricettazione e favoreggiamento personale, nonché l’emissione di altrettanti fogli di via obbligatori con divieto di ritorno nel comune di Subiaco. Recuperata anche un’altra auto rubata per la fuga che i malviventi, pressati dai controlli, hanno dovuto abbandonare in una zona isolata nei pressi del comune di Agosta. Tutta la refurtiva frutto del furto in abitazione è stata riconsegnata ai proprietari.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

roma

“Aiuto, c’è una rapina nel mio negozio”. Mattinata di paura a Roma

Grazie a una efficace comunicazione tra gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Primavalle e  i commercianti della zona, non è riuscita a farla franca, il malvivente che ierisera, pistola alla mano, ha consumato rapina...

Obiettivo quiete e minicar sicure: maxi controlli ai Parioli

E' partita giovedì scorso l'intensa attività di controllo della Polizia Locale, svoltasi prevalentemente in via Filippo Civinini e in Piazza Euclide, ai Parioli: da tre giorni decine di pattuglie sono impegnate nell'area per controllare...

Cadavere crivellato trovato a Castel San Pietro Romano: si indaga per omicidio

Orrore a Castel san Pietro Romano dove il corpo di un uomo senza vita e crivellato di colpi è stato trovato stamattina per strada.   L'allarme è scattato poco dopo le 7 ma il cadavere, riverso...

Roma, gli immigrati puliscono le strade e chiedono integrazione

C’è chi la solidarietà se la va cercando rendendosi utile socialmente e non elemosinando davanti ai negozi su postazioni ormai divenute fisse. Come nel caso che vogliamo citare oggi. Da un po di tempo...
regione lazio

Regione Lazio, ok Standard&Poor. Zingaretti: «Ce l’abbiamo fatta»

Conferma di Standard&Poor`s sui conti in ordine @RegioneLazio è altra buona notizia per il Lazio. Sembrava impossibile, ce l`abbiamo fatta. Lo scrive sul suo profilo Twitter il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.   "La conferma...