Monterotondo, sequestrati 200 kg di hashish nascosti fra la carne

0
152

I carabinieri della aliquota operativa della compagnia di Monterotondo hanno arrestato due persone, padre 59enne e figlio 29enne di Monterotondo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, nel corso di un normale controllo, hanno ispezionato un rimorchio frigorifero per autotreni, parcheggiato all’interno della loro ditta di autotrasporti della località eretina e nascosti tra scatole di carne ovina già confezionata e proveniente dalla Spagna, hanno rinvenuto oltre 194 kg di hashish suddivisi in quasi 2000 panetti, 387 grammi di eroina e poco più di 1 kg di cocaina.

Padre e figlio sono stati associati presso la casa circondariale “Rebibbia” di Roma, a diposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE DI MONTEROTONDO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”55″]