Tivoli, arrotondava lo stipendio cancellando dalla lista gli evasori

0
39

Su richiesta di operatori nel settore del ”recupero crediti” e dietro compenso, forniva informazioni patrimoniali riservate, di cui disponeva in ragione del suo incarico, sul conto di persone fisiche e giuridiche.

Arrotondava modificando o cancellando i file con gli elenchi degli evasori di tasse e tributi, come il bollo dell’auto o contravvenzioni al codice della strada, in modo da indurre in errore la società incaricata dalla Regione Lazio di provvedere alla notifica e riscossione di cartelle esattoriali.

Dopo una lunga attività di indagine, i carabinieri della stazione di Tivoli Terme hanno eseguito nel pomeriggio di ieri un’ordinanza di custodia cautelare, in regime degli arresti domiciliari, a carico di un 52enne ciociaro, dipendente di una società che operava negli uffici della Regione.

All’uomo i principali reati contestati sono falsità materiale commessa in atti d’ufficio e corruzione. Sono ancora al vaglio dei carabinieri eventuali responsabilità di altre persone coinvolte nella vicenda.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU TIVOLI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”34″]