Nettuno, quarantenne rapina e picchia l’anziana madre gioielliera

L'uomo era solito chiedere soldi per le sue necessità. Dopo le resistenze della madre l'aggressione e la rapina

0
182

Chiedeva quotidianamente soldi alla madre, un’anziana gioielliera di Nettuno, per tirare avanti e senza avere un lavoro né occupandosi del negozio di famiglia. Ma questa situazione non poteva trascinarsi ancora a lungo per un quarantaseienne della cittadina costiera e la madre settantenne, titolare di un negozio di oggetti preziosi.

Così sabato scorso, all’ennesimo rifiuto da parte della madre di concedergli denaro, l’uomo ha aggredito la madre gettandola violentemente a terra, all’interno dell’attività commerciale, e la ha rapinata. L’uomo, preso come da un raptus si è quindi diretto verso la cassa del negozio di oreficeria e proprio come fosse un rapinatore ha preso il cassetto della cassa e lo ha svuotato. Insieme ai contanti disponibili l’uomo si è appropriato anche di suppellettili e oggetti di valore presenti nel negozio, fuggendo senza alcun riguardo per la condizione della madre rimasta confusa per terra.

Una volta ripreso conoscenza la donna ha chiamato i poliziotti del 113 denunciando l’accaduto e spiegando che prima del grave episodio la dinamica di richiesta di denaro si ripeteva ciclicamente da molti giorni. Per questi episodi, legati anche a insulti e minacce verso la donna, l’uomo era ormai già noto alle forze dell’ordine, visto le denunce che la donna aveva presentato negli ultimi tempi. Dopo l’accaduto l’uomo è stato rapidamente rintracciato dalle forze dell’ordine, portato in commissariato e arrestato con l’accusa di rapina.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU NETTUNO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”46″]

È SUCCESSO OGGI...

Campidoglio, al via piano anti-terrorismo

Rafforzamento dell’area pedonale di via del Corso, nel tratto che va da Piazza del Popolo a Largo Goldoni, con il posizionamento di fioriere e divieto d’accesso al Colle capitolino per ncc e taxi. Queste le principali misure...

Cerveteri, caso autovelox: assolti sindaco e assessori

Si chiude a Cerveteri il caso autovelox: con sentenza della Corte dei Conti è stata assolta la giunta comunale che il 21 maggio 2014 aveva affidato con delibera la gestione del rilevamento della velocità...

Roma, gestione di rifiuti abusiva e furto di corrente: cognati in manette

Un impianto risultato totalmente abusivo dove veniva esercitata la gestione di rifiuti pericolosi è stato scoperto in zona Marconi nell'ambito di mirate attività di indagine, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma relative all'azione...

Uova contaminate, rilevate due nuove positività dai Nas

"Le attività di controllo da parte dei Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sull'intero territorio nazionale, hanno evidenziato due ulteriori positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata finopril rispetto...

Via di Portonaccio e la pioggia di multe sulla corsia preferenziale

La protesta sembra non avere fine e il numero delle sanzioni «continua ad aumentare. I cittadini confermano di sentirsi «truffati dal Comune di Roma, perché non si può cambiare un senso di marcia così...