Montecavo, rubano trasmettitore: Radio Popolare è muta

0
97

“Dalle 13 di oggi Radio Popolare Roma è muta. Nella mattinata ignoti hanno trafugato componenti del trasmettitore principale sito in una postazione che si trova in prossimità di Montecavo (Rocca di Papa). Dopo aver forzato e scassinato la porta blindata del locale in cui si trova il materiale di alta frequenza necessario a trasferire il segnale sulla Capitale, i ladri hanno asportato, con tecnica chirurgica e mirata, parti e strumenti essenziali e vitali per la messa in onda.

Da quel momento c’è il silenzio sui 103,3 della fm romana”. È quanto si legge in una nota dell’emittente romana Radio Popolare. “Un danno materiale di una decina di migliaia di euro- prosegue il comunicato- ma non quantificabile da un punto di vista editoriale e mediatico. Il furto è avvenuto in un momento importante per la nostra radio, che sta cercando di superare una fase di estrema difficolta” economica, ma che non ha mai smesso di informare la citta” offendo ai suoi ascoltatori, oltre ad una programmazione musicale di eccellenza, anche occasioni giornaliere di analisi, inchiesta, approfondimento, critica sui principali avvenimenti di carattere nazionale, regionale e romano, aprendo i suoi microfoni senza filtri e senza censure.

Il fatto è stato denunciato alle forze di polizia e si sta lavorando per poter porre riparo al danno e riprendere al più presto le trasmissioni”. “Un gesto inqualificabile e difficilmente comprensibile ai danni di un organo di informazione libero e indipendente che si sta rivelando indispensabile per contribuire a quel processo di trasparenza e di chiarezza che la politica romana e nazionale dice di voler perseguire nella sua azione politica ed amministrativa”, afferma il direttore Pasquale Melchiorre.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ROCCA DI PAPA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”24″]