Rignano Flaminio, processo d’appello per i presunti abusi all’asilo

0
62

Nuovo capitolo della vicenda che ha sconvolto la cittadina di Rignano Flaminio, a nord di Roma. Due condanne e tre assoluzioni. È la richiesta formulata dal procuratore generale, Giancarlo Amato, durante la sua requisitoria nel processo d’appello per i presunti abusi avvenuti su circa venti bambini della scuola materna Olga Rovere di Rignano Flaminio. Il pg ha chiesto la condanna a sette anni di reclusione per la bidella Cristina Lunerti e 6 anni e 10 mesi per la maestra Patrizia Del Meglio. Chiesta l’assoluzione invece, ma con la formula “per non aver commesso il fatto”, per le maestre Marisa Pucci e Silvana Magalotti, nonchè per l’autore televisivo (e marito della Del meglio) Gianfranco Scancarello. Nel processo di primo grado, concluso il 28 maggio del 2012, il Tribunale di Tivoli aveva assolto tutti e cinque gli imputati con la formula “perchè il fatto non sussiste”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]