Albano, colpisce la moglie alla testa con una statuina: è grave

2
59
Albano, colpisce la moglie con una statuina: è grave

Un medico italiano 45enne ha ferito gravemente la moglie colpendola alla testa durante una lite, avvenuta davanti al figlio di 7 anni. L’uomo si era scagliato sulla donna anche con un coltello.

L’EPISODIO L’episodio è avvenuto ieri vicino Roma, ad Albano Laziale. La vittima, 45 anni romena, è stata ferita alla testa dall’uomo con una statuina e trasportata dal 118 di Roma in codice rosso all’ospedale di Albano. La lite è avvenuta per motivi sentimentali e l’aggressore, ancora in stato di choc è stato fermato dai carabinieri di Castel Gandolfo.

LA TRAGEDIA DI SEGNI Un’altra lite, questa volta forse inaspettata, sicuramente l’ennesima per una coppia di Segni che già si era separata dopo un matrimonio difficile. Domenica mattina un uomo di Colleferro, Eraldo Marchetti sottoufficiale dell’Aeronautica di 54 anni, è tornato alla casa di Segni dove la moglie viveva con i due figli piccoli (forse per prendere degli oggetti personali) e ha ucciso la moglie (Maria Manciocco, 48 anni, anche lei di Colleferro) a colpi di martello al culmine di una lite e poi si è costituito.

LITE IN CASA CON DUE GEMELLINI DI NOVE ANNI – E’ successo a Segni, in provincia di Roma, in casa della donna dove erano presenti anche i figli, due gemellini di nove anni. Al culmine della lite i due ragazzini, destati probabilmente dalle grida e dai rumori sono andati nella stanza dove erano i genitori, constatando come il padre avesse preso la moglie a martellate ferendola subito molto gravemente.

I BAMBINI HANNO TELEFONATO AI PARENTI – A quanto si apprende dai primi racconti sarebbero stati gli stessi bambini a prendere l’iniziativa di telefonare ai parenti per comunicare l’accaduto. Da lì la chiamata dei sanitari del 118 che non ha potuto fare niente per salvare la vita della donna che di mestiere faceva l’insegnante Subito dopo l’uomo e’ andato a costituirsi presso il commissariato di Colleferro confessando la responsabilità dell’omicidio. I bambini sono stati portati presso una zia, mentre la casa è stata sequestrata.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ALBANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”11″]

 

2 Commenti

Comments are closed.