Guidonia, minorenne romeno spaccia nei giardini pubblici

0
57

Nel pomeriggio di venerdì scorso, gli agenti della squadra investigativa dell”ufficio di polizia di Guidonia, diretto da Maria Chiaramonte, hanno effettuato un servizio di osservazione e controllo nei giardini pubblici ubicati tra via Jacopo Sansovino e Strada Favale di Tivoli, dove alcuni cittadini avevano denunciato la presenza di alcuni romeni dediti allo spaccio di stupefacenti e di altri che la assumevano indisturbati anche davanti ai bambini frequentatori del parco.

LA SCOPERTA – Gli agenti, nel corso del controllo, hanno potuto riscontrare l’effettiva presenza di un gruppo di ragazzi ed in particolare hanno notato un giovane, accertato poi essere un minorenne di nazionalità romena, che dopo essere stato avvicinato da altre persone velocemente prelevava degli involucri dal proprio marsupio e glieli consegnava. Gli investigatori hanno quindi deciso di intervenire nel momento in cui il giovane, in modo distinto ha prelevato la rimanenza dello stupefacente dall’interno del suo marsupio e lo ha inserito in un pacchetto di sigarette, per poi nasconderlo sotto una panchina. Dopo tale distinta ed evidente operazione si è allontanato dal luogo in compagnia di un altro giovane, suo connazionale.

L’INTERVENTO – Quando gli agenti li hanno bloccati, il minore ha lasciato cadere in terra un involucro in cellophane con chiusura a pressione che conteneva circa 1,45 grammi marijuana. Inoltre, è stato trovato in possesso anche di 35 euro, suddivisi in banconote di piccolo taglio, ritenuto provento dell”attività di spaccio.In contemporanea al primo intervento gli investigatori, con altro personale, sono intervenuti bloccando gli altri giovani rimasti all’interno dei giardini e recuperando anche lo stupefacente nascosto sotto la panchina. All’interno del pacchetto di sigarette sono stati rinvenuti quattro involucri che risultavano essere identici al precedente e contenenti ognuno circa 1,5 grammi di marijuana.

LA DENUNCIA – In considerazione di quanto accertato, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione della abitazione del fermato e, nella circostanza, si è avuto modo di rinvenire materiale per il confezionamento delle dosi di stupefacente. L’attività investigativa si è conclusa con la denuncia del minore per il reato di detenzione al fine di spaccio di stupefacente.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU GUIDONIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”4″]