Tivoli Terme, romeni smontavano auto di lusso rubate

0
355
Tivoli Terme, romeni smontavano auto di lusso rubate

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Tivoli, a seguito di numerosi furti d’auto avvenuti nell’ultimo periodo, hanno eseguito un’accurata attività di controllo, in tutti gli sfasci di auto, nell’area Tiburtina.

IL BLITZ – In uno in particolare, in via Casello Ferroviario, a Tivoli Terme, i carabinieri hanno sorpreso tre persone mentre smontavano diverse auto di lusso rubate in un capannone.

RICICLAGGIO – I tre, tutti cittadini romeni, rispettivamente di 27, 29 e 38, perlopiù già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati  per riciclaggio. All’interno del deposito sono state rinvenute dai Carabinieri due Mercedes ML, una Mercedes CLK, una Mercedes C220, una Mercedes A140, una Porche 911, una Toyota Avensis ed un autocarro Renault S, tutte oggetto di furto.

ARRESTI – I tre arrestati sono stati poi associati presso il carcere di Roma Rebibbia, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Altre due persone, titolari dello sfascio, due romani, rispettivamente di 53 e 81 anni, sono stati denunciati a piede libero per ricettazione.

IL SEQUESTRO – Il capannone è stato sequestrato e i mezzi affidati ad un deposito giudiziario, in attesa di riconsegnarli ai proprietari.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU TIVOLI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”34″]