Monterotondo, colpo al pub 1830. I ladri mostrano il dito medio

1
187

La notizia ha già fatto il giro del web suscitando tanto clamore tra i residenti del centro storico. E non è stata l’unica volta. Ennesimo colpo al pub 1830 di Monterotondo. Solo il suono della sirena ha spaventato i malviventi. Non era andato così invece qualche mese. I ladri in  quell’occasione avevano spostato le telecamere di sorveglianza mostrando il dito medio a chi li stava guardando dall’altra parte. I carabinieri hanno avviato un’indagine per rintracciare i responsabili.

ALLARME LADRI – Ha tentato di “fregare” i cinesi infilandosi uno sopra l’altro ben quattro paia di pantaloni rubati dal negozio. Non l’ha fatta franca. Arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo di Monterotondo, un romeno di 35 anni per furto aggravato. L’uomo era entrato nel negozio di via Antonio Gramsci con l’interno di mettere in atto un furto in due tempi.

IL FURTO – La prima volta aveva tolto l’antitaccheggio a due pantaloni e se l’era infilati per poi andarse. Poi, dopo essere tornato, ha provato a fare il bis. Ma c’erano i carabinieri ad aspettarlo fuori e hanno scoperto che era vestito un po’ troppo pensate per il climia ormai primaverile. Il romeno è stato processato per direttissima.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU MONTEROTONDO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL