Velletri, accetta, coltelli e violenze come in Arancia Meccanica

0
120
Roma, minaccia il suicidio perché esasperato dai debiti

E” stato individuato in una abitazione di Velletri a casa della compagna. Ventiquattro anni, cittadino romeno, era il quinto uomo di un gruppo criminale composto da 6 persone ritenute responsabili di una efferata rapina ai danni di due coniugi all”interno della loro abitazione – una villa alla periferia di Firenze – avvenuta nel maggio del 2013.

ARMATO DI ACCETTA E COLTELLO – I malviventi entrarono nella villa forzando l”infisso di una finestra, poi legarono e immobilizzarono i due anziani proprietari, minacciandoli con un”accetta e un coltello da cucina e portarono via contanti e gioielli per un valore di alcune decine di migliaia di euro. Le indagini della Squadra mobile di Firenze portarono nei mesi successivi all”arresto di 4 dei 6 autori della rapina. Due di loro furono arrestati nello scorso mese di marzo a Velletri; nell”occasione, la fattiva collaborazione tra il commissariato di Velletri e la Squadra mobile di Firenze permise l”individuazione dei due, rifugiatisi proprio nella cittadina laziale. Sorpresi all”interno di due appartamenti, furono arrestati; i poliziotti trovarono e sequestrarono oltre 8.000 euro in contanti e diversi gioielli, tutto provento della rapina.

IL QUINTO COMPONENTE DELLA BANDA – E” di ieri l”arresto del quinto componente della banda. Le indagini infatti – proseguite anche a Velletri in stretta collaborazione tra i due uffici di Polizia – hanno condotto gli agenti dal latitante; gli investigatori dopo una serie di verifiche e accertamenti lo hanno rintracciato presso l”abitazione della compagna. F.G., queste le sue iniziali, e” stato accompagnato negli uffici di Polizia, e dopo ulteriori accertamenti condotto presso il carcere di Velletri. Proseguono accertamenti e verifiche volte alla ricerca dell”ultimo componente del gruppo criminale.