Genzano, commissariato a rischio chiusura: il sindaco scrive ad Alfano

Il primo cittadino ha inviato una lettera al ministro dell’Interno e al prefetto: «Preoccupazione per quanto previsto dal piano di razionalizzazione»

0
155
polizia genzano

Il sindaco di Genzano, Flavio Gabbarini, ha scritto al ministro dell’Interno, Angelino Alfano e al prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro per scongiurare la chiusura del commissariato di Polizia. Con la circolare del 3 marzo, il ministero dell’Interno ha comunicato la soppressione di undici commissariati su tutto il territorio nazionale per la spending review, tra i quali quello di Genzano.

LA DELIBERA – Il Consiglio comunale tutto, con delibera n.9 del 27 marzo 2014 ha approvato un ordine del giorno per far sì che il commissariato resti al servizio della città, oltre alle comunità di Nemi e Lanuvio. Nella lettera, il sindaco ha espresso «preoccupazione per quanto previsto dal piano di razionalizzazione, considerato che il commissariato di Genzano garantisce la tutela della sicurezza su un bacino di oltre 40mila persone». Qualche giorno fa il sindaco aveva scritto al presidente del Consiglio Matteo Renzi per sottoporgli la questione dei lavoratori impiegati per le pulizie negli istituti scolastici: «Signor presidente, mi permetto di disturbarla per metterla al corrente di una situazione penosa nel Comune che amministro e che riguarda le ditte e cooperative che svolgono il servizio di pulizia nelle scuole».

LA LETTERA – La lettera, inviata anche al ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti e al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, fa seguito alla delibera del consiglio comunale 11 del 27 marzo 2014 con la quale si sollecita il sindaco e la giunta a farsi carico presso le istituzioni della situazione di questi lavoratori.

LAVORATORI – Si tratta di trenta operatori con contratto part-time che lavorano in regime di terziarizzazione, ovvero impiegati in cooperative e ditte che dopo la proroga condivisa con sindacati e ministero del Lavoro si sono visti dimezzare l’orario di lavoro e, di conseguenza, il salario nonostante ci fosse la copertura finanziaria.

LA RICHIESTA – «Conosco il suo impegno nei confronti dei lavoratori, in special modo quelli precari e poco retribuiti – scrive ancora il sindaco –. Le chiedo quindi di intervenire affinché vengano rese disponibili adeguate risorse a favore degli istituti comprensivi, così da garantire un servizio di pulizia adeguato nelle scuole e dare ai lavoratori la certezza di un salario dignitoso».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU GENZANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”21″]

È SUCCESSO OGGI...

alexia

Alexia, la regina dei Wind Summer Festival sbarca a Roma

Alexia è la vera regina musicale di questo weekend che la vedrà impegnata in una serie di eventi live tra Milano e Roma per presentare in anteprima dal vivo alcuni nuovi brani tratti dal...

Beccato a vendere dosi di marijuana: arrestato un giovanissimo

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Maggiore, a Roma in via Macerata, hanno proceduto all'arresto di un ragazzo originario del Gambia di 23 anni, con numerosi precedenti di polizia, per detenzione ai...
civitavecchia

Operazione antimafia: arresti e sequestri record di beni e aziende per 280 milioni di...

Nelle province di Roma, Napoli, Milano e Pescara, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, nel corso di una operazione condotta anche con la partecipazione dei Finanzieri del Nucleo Polizia Tributaria di Roma, stanno...
Allarme a Santa Marinella, cisterna da 28mila kg disperde sostanza altamente tossica e corrosiva

Allarme a Santa Marinella, cisterna da 28mila kg disperde sostanza altamente tossica e corrosiva

Allarme nel comune di Santa Marinella nella sera di ieri, giovedì 22 giugno. Dalle ore 23.40 le squadre del Comando di Roma vigili del fuoco sono infatti intervenute nell'area di servizio Tirreno Ovest dell'Autostrada...
Securpol

Securpol, posti di lavoro a rischio: i dipendenti scendono in piazza

Manifestazione pacifica e autorizzata, questa mattina, davanti al tribunale di Viale Giulio Cesare a Roma. Più di 450 persone, fra dipendenti e guardie giurate della Securpol, affiancati anche dai familiari, sono accorse da tutta...