Bracciano, operaio Enel muore folgorato da una scarica elettrica

0
169

Tragedia sul lavoro a Bracciano. Un dipendente Enel di 54 anni si trovava in una cabina primaria quando è stato investito, per cause ancora da accertare, da una folgorazione di 20 mila volt mentre stava completando un intervento.

OTTO GIORNI DI AGONIA – Dopo l’incidente l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Bracciano in gravi condizioni con ustioni su tutto il corpo per un primo soccorso ma viste la situazione disperata, è stato trasferito in eliambulanza al reparto grandi ustionati del Sant’Eugenio di Roma.

POLEMICHE SUL COMUNICATO DELL’ENEL – In un primo momento si erano accese le polemiche a seguito di un comunicato dell’Enel che parlava di due feriti e che nessuno di loro fosse in fin di vita. Sul caso sono state aperte indagini per accertare eventuali responsabilità.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]