Rocca di Papa, dopo il tentato furto arriva l’ufficio postale mobile

0
85
ufficio postale rocca di papa

Dopo il tentativo di furto ai danni della sede postale di Rocca di Papa e la conseguente indisponibilità della filiale, il sindaco Pasquale Boccia ha inviato una nota a Poste Italiane per richiedere un ufficio mobile sul territorio che garantisca la continuità del servizio.

L’EPISODIO – Nella notte tra venerdì e sabato scorso infatti un ordigno esplosivo è stato collocato nei pressi del postamat per accedere alla cassa, causando pesanti danni strutturali all’intero stabile. Prima il botto sordo, poi gli allarmi di sicurezza a interrompere il silenzio. Questo è quanto accaduto intorno alle ore 4. Secondo le ricostruzioni dei carabinieri della cittadina laziale, i malviventi si sono serviti di una bombola e del gas mitilene per far esplodere lo sportello postamat dell’ufficio, con la speranza di accedere alla refurtiva in denaro. In seguito alla forte esplosione e al grave danno i ladri sarebbero scappati senza portare via nulla, impauriti dall’entità del danno causato all’edificio.

LE PAROLE DEL SINDACO – «Penso agli anziani che devono ritirare la pensione o a chi ha difficoltà a spostarsi autonomamente in altri Comuni – ha dichiarato il primo cittadino -. Interrompere il servizio comporterebbe un disagio enorme per la nostra città, che non gode tra l’altro di collegamenti agevoli».

LA DISPONIBILITÀ – La richiesta ha trovato immediatamente la disponibilità di Poste Italiane e in queste ore è al vaglio dell’ufficio tecnico la localizzazione migliore per l’ufficio mobile, in attesa che venga ripristinata la funzionalità della sede di via Cavour.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ROCCA DI PAPA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”24″]