Coca pura tra Cave e Palestrina: tre arresti

Blitz dei carabinieri. Decisivo WhatsApp

0
702

Continua senza sosta l’attività di contrasto ai traffici illeciti della Compagnia Carabinieri di Palestrina, il cui nucleo operativo e la stazione di Zagarolo hanno arrestato tre cittadini italiani in possesso di oltre 50 grammi di cocaina purissima. I tre, uno residente in Cave e uno nella zona est di Roma, l ‘altro a Palestrina sono stati sorpresi in flagranza in due differenti attività di polizia giudiziaria ed assicurati alla giustizia. Ma la complessa attività non nasce dal nulla. Da tempo i carabinieri del nucleo operativo di Palestrina e delle stazioni della Compagnia tenevano d’occhio soggetti, e gli assuntori di sostanze stupefacenti. A seguito delle perquisizioni personali, veicolari e domiciliari i carabinieri hanno rinvenuto bilancini di precisione, vario materiale da taglio e confezionamento, circa 3.000,00 euro in contanti, frutto dell’attività delittuosa dei tre e diverse dosi di Marijuana pronte per essere immesse sul mercato. Inoltre i carabinieri hanno proceduto all’analisi dei contatti telefonici e di whatsapp al fine di poter addivenire ad ulteriori complici. Gli arrestati, tradotti tutti e tre presso le loro abitazioni ed in attesa di rito direttissimo.

[form_mailup5q lista=”palestrina”]

È SUCCESSO OGGI...