Forbici e coltelli: rissa nel sangue ai Castelli Romani

Zuffa ripresa dalle telecamere. Ossa rotte e ferite all'addome

0
186

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Castel Gandolfo hanno arrestato, per rissa, due fratelli, proprietari di un appartamento di Via delle Mole, e il loro inquilino che non pagava l’affitto da oltre un anno.

Il mancato pagamento dell’affitto era oramai motivo di accese discussioni tra i proprietari e il locatario.

LA RISSA – L’altra sera, per questo motivo, i tre sono venuti alle mani, scatenando all’interno del piccolo cortile di casa una rissa: i due fratelli, armati di coltello e cesoie, decidono di affrontare l’altro uomo che tenta di difendersi sferrando calci e pugni. Ne escono tutti gravemente feriti: chi con lo zigomo fratturato, chi con diverse coltellate all’addome e sulla faccia, chi con le ginocchia tumefatte. Qualcuno chiama il 112 e giungono sul posto i Carabinieri che dopo aver bloccato i tre, riescono a ricostruire la dinamica dei fatti, grazie alla visione dei filmati di un impianto di videosorveglianza installato su una casa lì vicino. I tre, dunque, sono stati arrestati con l’accusa di rissa aggravata dalle lesioni personali ed ora rischiano fino a sei di carcere. Nel frattempo, in attesa del processo e dopo la convalida della misura, non potranno più dimorare nel comune di Castel Gandolfo.

[form_mailup5q lista=”albano”]

È SUCCESSO OGGI...