Tragedia ad Ariccia: madre e figlio si lanciano giù dal ponte

Un doppio suicidio davanti agli occhi increduli di poliziotti e passanti. Macabra scena

0
400
comune di ariccia

Un passante li aveva visti, poi è intervenuta la polizia. «Fermi, fermi! Tutto inutile: i due sono volati giù. Tragedia ad Ariccia dove mamma e figlio si sono lanciati dal ponte monumentale da un’altezza di 50 metri. Inutili i soccorsi durati per tutta la notte.

ULTIMORA: SCHIANTO A ROMA SUD: ELICOTTERO IN STRADA (LEGGI)

LA RICOSTRUZIONE – I due, madre e figlio di 56 e 34 anni, hanno scavalcato la rete “anti-suicidi” che protegge il ponte di Ariccia, sulla via Appia, e si sono lanciati nel vuoto. Hanno impiegato diversi minuti prima di scalare quella rete metallica e superare l’altra protezione posta sotto al ponte. Qualcuno li vede e chiama la polizia che arriva in pochi minuti. Inutili le trattative.

Sono finiti in un bosco a fianco il piazzale sottostante del parcheggio. I vigili del fuoco hanno lavorato fino a tarda notte per recuperare i corpi, irriconoscibili. Non ci sono dubbi che si sia trattato di un gesto volontario. I due erano arrivati ad Ariccia da Roma, dal quartiere Centocelle. Sconosciute le cause del gesto: indaga la polizia.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...