Tivoli, aggredisce la moglie: arrestato

0
1672
Capannelle, preso a colpi d'ascia dal padre

Dopo aver minacciato e aggredito la moglie, ha danneggiato la porta di casa con un’ascia. I carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Tivoli, sotto l’egida della procura, nel comune di Sant’Angelo romano, hanno arrestato un uomo di 38 anni per maltrattamenti e minacce. I carabinieri hanno sequestrato un’ascia e un coltello. L’uomo, che ha opposto resistenza anche ai carabinieri, dopo essersi calmato, su disposizione della procura di Tivoli, è stato portato nel carcere di Roma Rebibbia in attesa della convalida. La vittima, invece, rassicurata dai militari dell’Arma, stanca dei continui maltrattamenti subiti, ha trovato la forza di denunciare il marito violento.

(foto d’archivio)

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Forte scossa di terremoto, giocatori del Frosinone fuori dall’hotel

La scossa di magnitudo 4.2 registrata tra Lazio e Abruzzo alle 4:13 della notte e' stata chiaramente avvertita dai giocatori e dallo staff tecnico del Frosinone Calcio. La squadra laziale e' infatti da giorni...

Anguillara, esplosione in una villa: feriti e paura

Intorno alle 8.30, probabilmente per una fuga di gas, si e' verificata un'esplosione all'interno di una villetta ad Anguillara Sabazia, in via grotte di Castellana.   La deflagrazione e' avvenuta all'interno dell'appartamento al piano terra, dove...

Caput Mundi, arriva il gioco ispirato a Mafia Capitale⁩

Due avvocati di Roma appassionati di giochi di società, agli albori dell’inchiesta su “Mafia Capitale”, colpiti e ispirati dal continuo saccheggio della città eterna ad opera di politici, funzionari e criminali organizzati, hanno deciso di...
tuscolano civitavecchia

Civitavecchia, provoca incendio e scappa: preso piromane

Si è protratto per circa 4 ore un incendio che ha interessato alcuni terreni agricoli in via B. Claudia. Sul posto gli investigatori della Polizia di Stato di Civitavecchia, dopo una breve indagine hanno...

Lazio Ambiente, mancano dalle casse 12,5 milioni dei Comuni

Lazio Ambiente deve rimanere pubblica, si sono sgolati a dire sindacati e Comuni anche dopo il semi accordo con la Regione che di fatto ne rallenta la valorizzazione come aveva invece deciso  inizialmente il governatore...