Scossa di terremoto nella Valle dell’Aniene: magnitudo 2.3

Epicentro individuato tra Sambuci, Vicovaro e Castel Madama

0
6779

Questo pomeriggio, nel territorio della Valle dell’Aniene, a nord est della capitale, si è registrata una scossa di terremoto. Il sisma, fortunatamente lieve, è stato registrato alle 14,56 dalla sala sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a una profondità di 8 chilometri e con magnitudo 2.3.

VALLE DELL’ANIENE, L’EPICENTRO DEL TERREMOTO

L’epicentro è stato localizzato tra Sambuci, Saracinesco, Vicovaro, Mandela Ciciliano e Castel Madama. La scossa è stata avvertita anche in comuni vicini, che si trovano entro i dieci chilometri dall’epicentro, come Cineto Romano, Roviano, Roccagiovine, Anticoli Corrado, Cerreto Laziale e Marano Equo. Ma, a quanto si è appreso, la percezione della terra che tremava si è avuta anche a Tivoli.

LE CONSEGUENZE DEL SISMA

Fortunatamente non si sono registrati danni a cose o persone in nessuno dei comuni coinvolti. Proprio oggi l’ex premier Matteo Renzi si era recato in visita ad Amatrice, uno dei centri distrutti dal terremoto dello scorso anno la cui scia sismica di fenomeni tellurici è probabilmente all’origine della scossa di questo pomeriggio nella Valle dell’Aniene.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...