Fiumicino: algerini aggrediscono carabinieri con calci e pugni

0
80
Fiumicino, algerini aggrediscono carabinieri per evitare il controllo

Due giovani di nazionalità algerina di 19 e 25 anni sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Fregene, nell’ambito dei consueti servizi notturni che mirano a prevenire e reprimere ogni forma di reato.

Poco dopo le 5, l’attenzione di una guardia giurata che stava percorrendo via delle Tamerici a Maccarese, una frazione di Fiumicino, è stata attratta dalla presenza di due ragazzi che si aggiravano con fare sospetto in prossimità di alcune villette. Insospettita, ha chiamato il 112 ed ha richiesto l’intervento dei carabinieri. Poco dopo, sul posto è intervenuta una pattuglia della locale stazione che, raccolte le prime informazioni, ha intercettato i due giovani in un campo poco distante.

Quando i militari e la guardia giurata si sono avvicinati per procedere al controllo, i due ragazzi hanno reagito con calci, pugni e spintoni, per cui sono stati e arrestati con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Questa mattina, sano stati accompagnati nelle aule del tribunale di Civitavecchia per essere giudicati con rito direttissimo.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU FIUMICINO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”33″]