Ardea, carabinieri sequestrano asilo nido abusivo

0
127
Ardea, carabinieri sequestrano asilo nido abusivo

I carabinieri di Ardea hanno sequestrato un immobile di circa 90 metri quadri, predisposto su due livelli, adibito ad asilo nido, ma senza alcuna autorizzazione. L’attività condotta dai militari, eseguita unitamente alle assistenti sociali del Comune di Ardea, ha riguardato un’associazione culturale che aveva preso in affitto un locale privato destinandolo di fatto a un vero e proprio asilo, per bambini al di sotto dei tre anni di età, senza alcuna autorizzazione né titolo.

In particolare è stata riscontrata la mancanza del cambio di destinazione d’uso dell’immobile posto sotto sequestro e, soprattutto, il difetto assoluto di alcun titolo delle persone deferite all’autorità giudiziaria a intrattenere i minori, così come la mancanza dei previsti requisiti igienico-sanitari. Inoltre si è anche accertato il pagamento di una somma mensile di circa euro 140 da parte dei genitori dei ventinove bambini ospitati nei locali, nonché l’ulteriore pagamento della somma di euro 4,65 cadauno per ogni pasto giornaliero, assicurato mediante un servizio di catering affidato a una ditta esterna o attraverso il classico cestino preparato dagli stessi genitori.

Al termine delle attività di controllo, le tre donne responsabili della struttura sono state deferite all’autorità giudiziaria mentre per  l’immobile è scattato il sequestro preventivo. I bambini, appartenenti in parte a famiglie italiane e per lo più a nuclei stranieri, sono stati riaffidati ai propri genitori. Non è la prima volta che i carabinieri di Ardea fanno emergere situazioni del genere; già verso la fine del 2011 i militari sottoposero a sequestro due appartamenti che venivano utilizzati regolarmente come asilo nido sempre per bambini di età ricompresa fra i 6 mesi ed i 3 anni.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ARDEA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”32″]