Roma, preparavano rapina a mano armata in un supermercato: arrestati

0
56

Altre due persone sono state arrestate dai carabinieri nell’ambito del piano antirapina predisposto dal comando provinciale di Roma in occasione delle festività Nntalizie, scattato in occasione del week end dell’Immacolata e che durerà fino ai primi giorni del nuovo anno. I carabinieri di Vitinia hanno infatti arrestato due romani, con precedenti, con l’accusa di detenzione illegale di armi, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale notati in atteggiamento sospetto nei pressi di un supermercato. Ieri, poco prima delle 13, l’attenzione di due carabinieri di pattuglia antirapina è stata attratta dalla presenza, in via Nora Ricci (nel quartiere residenziale Giardini di Roma), di due uomini sospetti che stavano confabulando a bordo di una “Rover”, poco lontano da un supermercato ubicato nella stessa via.

Appena i militari si sono accostati con la gazzella per un controllo, uno di questi è sceso velocemente dall’auto ed è fuggito tra le auto in sosta, lasciando cadere una revolver cal. 38 special. Un carabiniere l’ha immediatamente rincorso e raggiunto dopo alcuni metri, ma il fuggitivo ha continuato la fuga, reagendo con calci e spintoni. Il militare però ha avuto la meglio, riuscendo a immobilizzarlo e ad ammanettarlo in pochi attimi. Nello stesso frangente, l’altro carabiniere ha prontamente bloccato il suo complice, rimasto alla guida della Rover, intestata a uno dei due pregiudicati. Proprio vicino alla loro auto, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato uno scooter Aprilia Scarabeo SH, risultato rubato a Ostia il 5 dicembre scorso. Le perquisizioni prontamente effettuate nelle abitazioni dei malviventi hanno consentito ai militari di rinvenire e sequestrare: un taser (storditore elettrico), un taglierino, 5 proiettili calibro 38 – a salve -, 2 paia di occhiali da sole, un paio di guanti, una parrucca, 3 caschi da motociclista e una decina di grammi di hashish.

Le indagini hanno quindi permesso di avvalorare l’ipotesi che i due si stavano organizzando per portare a segno la rapina nel vicino supermercato e poi fuggire a bordo dello scooter rubato. M.G. 45enne, domiciliato in via di Malafede, e P.C. 43enne, domiciliato in via Costanzo Casana a Ostia, entrambi volti noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi con la giustizia, sono stati arrestati e condotti nel carcere romano di “Regina Coeli”, dove saranno interrogati nelle prossime ore. La pistola, subito recuperata e sequestrata, ha la matricola abrasa ed era pronta all’uso con 6 proiettili nel caricatore. L’arma sarà oggetto di specifiche indagini tecniche presso la sezione balistica del RIS di Roma, sia per verificare il suo utilizzo nel compimento di altri delitti, sia per risalire alla sua matricola. I carabinieri stanno ora svolgendo accurate indagini per accertare il coinvolgimento dei due arrestati in altre rapine avvenute in questi ultimi tempi.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”26″]