Ostia, rilasciava documenti falsi: giudice di pace nei guai

0
79

Falsificavano i documenti per annullare a taxi e ncc (noleggio con conducente) le sanzioni amministrative che comportavano sequestro del veicolo e ritiro della patente. Coinvolti nel traffico illegale sono un giudice di pace di Ostia, un avvocato e un cancelliere.

Le indagini degli uomini del compartimento di polizia ferroviaria per il Lazio sono partite in seguito alle violazioni contestate per attività abusive nei servizi pubblici di taxi e noleggio per conducente e i cui contravventori, puntualmente, esibivano una sospensiva del giudice di pace che imponeva il dissequestro del veicolo e la restituzione dei documenti di guida e di circolazione.

La polizia ferroviaria di Roma ha arrestato 13 persone e indagate altre 14 per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla contraffazione, corruzione ed altri reati. A Napoli invece, con l’ausilio degli uomini della squadra mobile e del compartimento di polizia ferroviaria per la Campania, sono state eseguite 35 perquisizioni che hanno portato al sequestro di una stamperia e attrezzature idonee alla falsificazione di valori.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”26″]