Ostia tra furti e scippi: nove arresti nelle ultime ore

0
66
Ostia tra furti e scippi: nove arresti nelle ultime ore

Questa notte i carabinieri di Ostia Antica hanno arrestato sei ladri di rame, tutti di nazionalità romena tra i 25 e i 50 anni, alcuni di loro con precedenti penali e in Italia senza fissa dimora. Era passata da poco l’una di notte quando un carabiniere fuori servizio intento a tornare a casa, ha notato la mancanza di luce su via Guglielmo di Rubruk e nel contempo ha visto sei uomini che con fare sospetto stavano armeggiando nei pressi di un tombino. Il militare ha immediatamente richiesto l’ausilio di una pattuglia della caserma di Ostia Antica che è giunta sul posto dopo pochi attimi riuscendo a bloccare i malviventi.

A seguito delle indagini condotte subito dopo, è emerso che tutti i cavi dell’impianto elettrico che illumina la strada erano stati già tranciati e parte di essi erano stati già sfilati. I sei sono stati arrestati. Sono altre tre le persone arrestate nella serata di ieri dagli uomini del commissariato Lido finite in manette in tre diverse operazioni. Nel tardo pomeriggio un uomo all’interno di un supermercato, dopo aver nascosto diversa merce sotto la giacca, si è presentato alle casse solo con una bottiglia di birra da pagare. Dal momento che era stato seguito da personale del negozio, è stato esortato a pagare anche il resto, ma per tutta risposta ha colpito il titolare che gli stava sbarrando la strada ed è scappato.

Allertata la polizia tramite 113, due dei responsabili del negozio si sono messi all’inseguimento del ladro fino a vederlo entrare in un palazzo. Nel frattempo è sopraggiunto un equipaggio del commissariato Lido che ha tentato di frasi aprire. Nonostante i ripetuti tentativi degli agenti è stato alla fine necessario l’intervento dei vigili del fuoco per entrare nell’abitazione, dove in effetti è stato trovato e riconosciuto l’autore del furto. Si tratta di P.R.J., cittadino polacco di 36 anni, arrestato con l’accusa di rapina impropria. Il secondo arresto è avvenuto poco dopo le 21 di ieri. Due donne stavano camminando in via delle Baleniere, quando all’improvviso un ragazzo ha afferrato la borsa di una delle due strappandogliela di mano. Le due hanno immediatamente avvertito la polizia e si sono messe all’inseguimento dello scippatore, che poco dopo è stato raggiunto dagli agenti della volante che lo hanno riconosciuto grazie alle descrizioni ricevute.

Il giovane è stato notato dai poliziotti mentre gettava la borsa della donna in un cassonetto. Inseguito e bloccato è stato trovato in possesso di parte del denaro poco prima sottratto alla vittima, che aveva già nascosto negli slip. Così P.S., ucraino di 18 anni, è finito in manette per furto con strappo. Infine gli uomini diretti da Antonio Franco sono intervenuti intorno alle 22.30 in un appartamento dove era stata segnalata una lite familiare. Arrivati in breve sul posto, si sono trovati davanti un uomo evidentemente ubriaco, che ha avuto da subito un atteggiamento minaccioso e violento nei confronti degli agenti, che a stento l’hanno bloccato e accompagnato in ufficio. Qui l’atteggiamento del fermato è stato sempre più aggressivo, non risparmiando neanche atti di autolesionismo, fino a sfociare in una vera e propria colluttazione con i poliziotti intervenuti per immobilizzarlo. L’uomo, S.K.P. polacco di 34 anni, è stato arrestato per resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”26″]