Anzio, clinica Villa Dei Pini: 53 persone rimaste senza lavoro

0
86
comune di Anzio, clinica Villa Dei Pini: 53 persone rimaste senza lavoro

Sono 53 i dipendenti della Clinica Villa dei Pini di Anzio rimasti senza lavoro. Si tratta di personale non medico che l’azienda ha deciso di licenziare: centralinisti, cuochi, portantini, autisti, macchinisti e addetti alle pulizie. Gli ormai “ex” dipendenti hanno infatti ricevuto un telegramma nel quale è scritto che sono esonerati dal riprendere il lavoro.

Le rappresentanze sindacali sono impegnate a trovare soluzioni con l’azienda, ma la situazione non sembra essere semplicissima, anche perché la motivazione del licenziamento, in un momento di crisi così forte, è sempre la stessa: esubero di personale.

Tra le note “positive”, però, pare ci sia (solo per alcuni, circa 30 dei 53 licenziati) la possibilità di essere riassunti presso la cooperativa Consorzio Sinergie di Pomezia: allegata alla lettera di licenziamento, infatti, c’è la convocazione per un colloquio nella cooperativa di servizi che deve assumere personale per la clinica. E già da ieri, sul sito internet della Consorzio Sinergie di Pomezia, che si occuperà delle nuove assunzioni, stanno arrivando le domande di lavoro.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ANZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”48″]