Ardea, ragazze liberate dalla “schiavitù” in strada

2
211

Smascherato un sodalizio di sei persone, tutti di nazionalità romena, domiciliati in Ardea e Pomezia che reclutavano e sfruttavano la prostituzione di ragazze dell’est europea, per un giro d’affari di diverse centinaia di migliaia di euro. Il gruppo, quattro uomini e due donne, dopo aver attirato le ragazze in Italia con l’illusione di un posto di lavoro, le costringeva, con minacce e percosse, a esercitare l’attività di meretricio organizzando incontri presso le abitazioni da loro reperite in Ardea e in Fiumicino località Aranova, lungo la SS 1 Aurelia, percependo buona parte dei loro guadagni.

Nel corso dell’attività dei carabinieri della compagnia di Civitavecchia, condotta sia con i tradizionali servizi di osservazione, controllo e pedinamento e sia con le più sofisticate metodologie tecnico-investigative delle intercettazioni, è emerso il chiaro intento criminale del gruppo teso ad avere il controllo del mercato della prostituzione sia sulle ragazze “controllate”, che su altre che esercitavano liberamente il meretricio nella località Aranova, “pretendendo” dalle stesse la corresponsione dell’importo di 300 euro settimanale come affitto delle piazzuole SS 1 Aurelia, diverse da quelle occupate dalle proprie meretrici.

L’indagine coordinata dalla procura di Civitavecchia, per competenza territoriale rispetto alla residenza degli indagati, è stata poi trasferita presso la Procura di Velletri. Il Tribunale di Velletri – Ufficio Gip, concordando con gli esiti delle investigazioni e le richieste promosse dalla polizia giudiziaria, ha emesso 6 ordinanze di custodia cautelare al fine di evitare la reiterazione dei  reati già ascritti a carico degli odierni indagati.

Durante le fasi dell’operazione di questa mattina, i carabinieri hanno anche arrestato una settima persona, parente di uno degli indagati, che ha affrontato i militari nel tentativo di opporsi all’arresto del familiare.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ARDEA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”32″]

2 Commenti

Comments are closed.