Pomezia, chiude il figlio a chiave ed esce per ubriacarsi nei locali

Donna moldava aveva lasciato nella sua cameretta il figlio di 11 anni. Beccata ubriaca alla guida

0
183
carabinieri Roma
carabinieri Roma

L’altra mattina, intorno alle 5, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Castel Gandolfo sono intervenuti in una abitazione di via delle Arti, a Pomezia. I militari, infatti, dopo aver fermato una giovane donna moldava completamente ubriaca a bordo della sua autovettura, hanno avuto da subito il sospetto che qualcosa non quadrasse: sul passaporto della straniera vi erano riportati, oltre quelli della donna, anche i dati anagrafici del figlio minorenne del quale, però, al momento del controllo, non vi era traccia.

LOCALIZZATA L’ABITAZIONE DELLA DONNA – Non c’è voluto molto per localizzare l’abitazione dove la donna dimorava e verificare che il bambino, 11enne, era stato chiuso a chiave dentro la sua cameretta fin dalle 20 della sera precedente mentre la madre, in compagnia di qualche connazionale, girava per i locali notturni del litorale e dei Castelli Romani. Ed è proprio in uno di essi, precisamente un bar di via Nettunense a Cecchina, che i militari l’hanno scorta, seguita e poco distante fermata. Il suo tasso alcolemico è risultato di ben cinque volte più alto del limite massimo consentito dalla legge, nonostante la donna fosse stata già fermata e controllata per lo stesso motivo qualche mese prima.

ARRESTATA E POSTA AI DOMICILIARI – La donna, che è stata immediatamente arrestata, è stata posta ai domiciliari a seguito dell’udienza di convalida da parte del Tribunale di Velletri: l’accusa è di abbandono di minori e ora rischia fino a sei anni di carcere. La giovane madre dovrà anche giustificarsi dagli addebiti che le saranno rivolti dal Tribunale per i minorenni di Roma e dai servizi sociali del Comune di Pomezia, a cui i Carabinieri hanno inviato una dettagliata relazione.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU POMEZIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”37″]

È SUCCESSO OGGI...

Pil Istat

Con documenti falsi tentano di aprire un libretto postale, la truffa finisce male

I due truffatori, arrestati dalla Polizia di Stato, pensando di farla franca, si sono presentati allo sportello di un ufficio postale, tentando di aprire un libretto di risparmio. La direttrice però, insospettita dai documenti che...

Roma, a bordo di uno scooter le ruba la borsetta e la trascina a...

A bordo di uno scooter, si è avvicinato alle spalle della vittima e, dopo averle afferrato la borsa che portava a tracolla, l’ha trascinata a terra per alcuni metri fino a quando questa non...

Ostia, sul piatto oltre 2 milioni d’euro per le prossime elezioni del Movimento 5...

La democrazia costa, si sa, e lo sa anche l’amministrazione 5stelle lista peraltro favorita alle prossime elezioni del 5 novembre ad Ostia, ma che solo la competizione al X municipio per il rinnovo degli...

Roma, aggredisce giovane alle spalle con calci e pugni per rapinarlo

Lo ha colto alla sprovvista aggredendolo alle spalle e lo ha rapinato della catenina in oro che portava al collo. E’ accaduto in via dei Sabelli angolo via dei Volsci, nel cuore del quartiere...

Investito tragicamente mentre attraversa la strada, morto

Un uomo di 92 anni è morto questa notte intorno alle 2 all'Umberto I dopo essere stato investito, ieri alle 18, in via Augusto Lupi, in zona Torre Spaccata. L'anziano, investito mentre attraversava la strada...