Ardea, aggredisce la convivente: arrestato

0
87
violenza sulle donne

Un arresto e 15 persone denunciate a piede libero  in pochi giorni da parte della Stazione Carabinieri di Marina Tor San Lorenzo. In particolare i militari dell’Arma hanno tratto in arresto un 47enne bulgaro, domiciliato nel quartiere Nuova California da diverso tempo ed esente da pregiudizi penali, poiché responsabile di resistenza a P.U. e maltrattamenti in famiglia.

L’AGGRESSIONE – I Carabinieri sono intervenuti in seguito all’ennesimo litigio sorto con la propria convivente che già in altre circostanze era stata aggredita dal compagno; al sopraggiungere dei militari l’uomo, che era ancora in evidente stato di agitazione, al fine di sottrarsi al controllo si è scagliato contro la pattuglia dell’Arma che poco dopo è riuscita comunque a bloccarlo e ad arrestarlo. Il 47enne è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

CONTROLLI – In un altro servizio, invece, i militari dell’Arma, con l’ausilio di personale della locale Polizia Municipale ed unitamente ai responsabili sicurezza aziendale di Enel e ai tecnici dell’azienda, sono intervenuti presso alcuni stabili ad Ardea in località Tor San Lorenzo, presso il comprensorio “Le Salzare”, per mettere in sicurezza la rete elettrica e ripristinare il regolare assetto della rete elettrica rimuovendo alcuni allacciamenti abusivi. I tecnici hanno quindi provveduto a rimuovere tutti gli allacciamenti irregolari, ripristinarne l’assetto regolare della rete elettrica per garantire la piena qualità del servizio elettrico nell’area.

ALLACCIAMENTI ABUSIVI – Oltre a costituire un reato, infatti, gli allacciamenti abusivi alla rete elettrica hanno conseguenze sull’erogazione del servizio ai clienti e mettono a rischio la sicurezza degli impianti, su cui solo personale autorizzato può effettuare interventi. Al termine dell’intervento, che ha permesso di rilevare la presenza di diversi allacciamenti abusivi, i Carabinieri hanno denunciato a piede libero 6 persone, fra rumeni e bulgari, per il reato di furto aggravato di energia elettrica. Nei giorni scorsi infine i militari della Stazione di Marina Tor San Lorenzo, al termine di una breve attività investigativa, hanno denunciato tre cittadini rumeni, rispettivamente padre e figli entrambi minori, oltre a 6 cittadini bosniaci per rissa.

I FATTI – I fatti si sono verificati l’altra sera a Tor San Lorenzo, nella zona della Nuova California nei pressi di un bar pasticceria del posto dove, per futili motivi legati presumibilmente a qualche battuta fuori luogo ed allo stato di non completa lucidità di qualche protagonista della vicenda, i 9 sono passati dalle parole ai fatti, iniziando a colpirsi violentemente con calci e pugni. I Carabinieri di Tor San Lorenzo, intervenuti dopo pochi minuti quando gli autori della rissa si erano già allontanati, nel giro di pochi giorni hanno ricostruito l’esatta dinamica della vicenda e sono risaliti ai 9 cittadini stranieri, quasi tutti già con precedenti penali e domiciliati in zona, denunciandoli in stato di libertà alla Procura di Velletri.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ARDEA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”32″]