Acilia, sparano in un campo rom e scappano urlando “zingari”

All’interno vivono dieci famiglie, circa 40 persone di cui sette minori: il più piccolo ha otto mesi

0
560

Grave episodio di criminalità l’altra notte.

L’EPISODIO – La scorsa notte alle 24 circa due ragazzi italiani a bordo di uno scooter hanno sparato diversi colpi di pistola verso una baracca e un camper presenti nel campo rom che si trova ad Acilia tra la via Ostiense e via Enrico Ortolani all’altezza del viadotto Zelia Nuttal.

TESTIMONIANZE – E’ quanto hanno riferito agli investigatori alcuni testimoni presenti nel campo.

I COLPI – I colpi esplosi da via Ortolani dove si trova l’ingresso del campo, hanno colpito una baracca vuota e un camper dove si trovava un uomo. Nessuno è rimasto ferito.‎ Quattro i bossoli rinvenuti.

IL CAMPO NOMADI – Sempre secondo le testimonianze raccolte finora, gli autori della sparatoria dopo aver sparato dall’esterno del campo, sono poi scappati urlando il termine “zingari” ed altri insulti. ‎Al momento non si esclude alcuna ipotesi tra cui quella di una lite pregressa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Ostia.
Nel campo vivono dieci famiglie, circa 40 persone di cui sette minori: il più piccolo ha otto mesi.

[form_mailup5q lista=”acilia”]

È SUCCESSO OGGI...