Nettuno, faceva entrare clandestini in Italia: arrestato

Maxi operazione dei carabinieri. Numerose le persone identificate

0
226
immigrati

Una persona arrestata e numerose contravvenzioni al Cds è il bilancio del controllo straordinario della circolazione stradale effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Anzio che, dalla tarda serata di venerdì e sino a notte inoltrata, nel contesto di un servizio a largo raggio predisposto nell’ambito della giurisdizione di Nettuno, hanno dato esecuzione a controlli della circolazione stradale mediante posti di controllo sulle principali arterie di comunicazione.

L’OPERAZIONE – Il servizio, che si è svolto anche con l’ausilio di un’unità cinofila per la ricerca di sostanze stupefacenti, si è concentrato principalmente all’interno del Porto Turistico e per le vie del Borgo Medievale, dove sono stati controllati diversi locali. Proprio nel corso di alcune verifiche è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, un 30enne di nazionalità egiziana, con diversi precedenti penali ed attualmente domiciliato a Nettuno, per non aver rispettato la normativa sull’immigrazione. Dagli accertamenti, infatti, è emerso che l’uomo, tratto in arresto in passato perché ritenuto responsabile di aver favorito più sbarchi clandestini sul territorio nazionale, ed in particolare sulle coste laziali e siciliane fra il 2010 ed il 2011, risultava essere rientrato nel territorio nazionale successivamente all’esecuzione del decreto di espulsione, emesso dalla Prefettura di Siracusa nel luglio del 2014 ed attuato con il suo espatrio poche settimane dopo.

L’ARRESTO – L’egiziano è stato tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Anzio in attesa di essere giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Velletri. Durante il servizio sono state complessivamente controllate poco più di un centinaio di persone, ispezionate numerose autovetture ed elevate diverse contravvenzioni al c.d.s. Con l’arrivo dell’estate i carabinieri della Compagnia di Anzio cercheranno di incrementare i servizi a largo raggio al fine di intensificare le attività di controllo sui locali notturni e sui molti frequentatori che giungono nei fine settimana sul litorale.

[form_mailup5q lista=”nettuno”]

È SUCCESSO OGGI...