Fare la “carta d’identità al volo”: ecco come

Montino: «un servizio molto utile per turisti e residenti»

0
5718

Stai per partire, sei già in aeroporto e ti ricordi all’improvviso di aver lasciato la carta d’identità a casa. Un autentico incubo per i viaggiatori più smemorati. Eppure, non tutti lo sanno ma c’è una soluzione rapida e indolore. Si tratta dello sportello “Carta d’identità al volo” che si trova all’aeroporto Leonardo Da Vinci e che per l’anno 2016 ha fatto registrare un bilancio «più che positivo». Parola del sindaco Esterino Montino che ha spiegato come «dal 1 gennaio al 31 dicembre dello scorso anno sono state prodotte ben 4437 carte d’identità: la maggior parte è stata rilasciata a cittadini non residenti nel Comune di Fiumicino, di sesso maschile, principalmente nei mesi estivi e in prossimità dei ponti festivi».

UN SERVIZIO PER TURISTI E RESIDENTI

«Solo l’anno scorso – ha proseguito il primo cittadino di Fiumicino – l’Amministrazione ha incassato oltre 100mila euro grazie a questa opportunità messa a disposizione dei viaggiatori presso l’aeroporto. Nel mese di gennaio 2017 le carte d’identità rilasciate sono state invece già circa 200. Lo sportello si conferma, dunque, un servizio molto utile per turisti e residenti, soprattutto per tutti coloro che abbiano bisogno di partire con urgenza e si siano ritrovati, per un motivo o per un altro, senza documenti validi».

INFO, ORARI E COSTI

Lo sportello “Carta d’identità al volo”, istituito grazie a un rapporto di collaborazione con Aeroporti di Roma al Terminal 3 – partenze dell’aeroporto di Fiumicino, è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18, e il sabato dalle 8 alle 14. Il passeggero si deve presentare al box, munito di titolo di viaggio, restituire il documento scaduto o deteriorato oppure presentare la denuncia di smarrimento unitamente ad altro documento di riconoscimento alla presenza di due testimoni. Il costo dell’operazione è di circa 30 euro per i non residenti nel comune di Fiumicino.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...