Santa Marinella, al via le celebrazioni in ricordo delle foibe

Bacheca: "ricordare ci fa riflettere sulle dinamiche del passato per avvistarne le avvisaglie nel presente"

0
482

Si è svolta questa mattina la cerimonia in ricordo dei martiri delle foibe, nell’omonimo parco pubblico ad essi intitolato nel 2009.

Presenti sul posto il sindaco Roberto Bacheca, il vice sindaco Raffaele Bronzolino, il consigliere Massimiliano Calvo, il comandante del corpo di polizia locale Keti Marinangeli e numerosi rappresentanti delle associazioni cittadine.

Il sindaco ha deposto un omaggio floreale in ricordo di tutte le vittime di questa immane tragedia e, nel suo discorso, ha voluto ricordare i momenti più importanti: “Bisogna conservare la memoria di una delle pagine più brutte della nostra storia – ha dichiarato Bacheca – che per troppi anni non ha trovato riscontri, ne sui libri di scuola ne tantomeno nella memoria collettiva. Da diversi anni ormai, da quando nel marzo del 2004 è stata istituita per legge la giornata del ricordo delle foibe e dell’esodo degli italiani dall’Istria, coltiviamo anche nella nostra comunità la memoria di quegli eventi che hanno causato tante sofferenze. E ad essi abbiamo dedicato, nel 2009, questo Parco, simbolo di libertà e pace”.

“Anche se coltivare queste memorie significa percorrere un viaggio doloroso nell’orrore di violenze e tragedie intollerabili – ha concluso il sindaco -, quello del ricordare è un esercizio utile e prezioso che ci fa riflettere sulle dinamiche del passato per avvistarne le avvisaglie nel presente. Per questo è importante non dimenticare; mantenere viva la memoria di una delle pagine più tristi della storia del Novecento”.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...