Cerveteri, il principe Ruspoli si candida a sindaco

Coi sui novant’anni di giovinezza scende in campo a capo della lista civica “Nessun Dorma”

0
757
cerveteri

di ALBERTO SAVA

Cerveteri verso le elezioni. Pochi giorni anticipammo la notizia che un’inedita formazione sarebbe scesa nell’arena elettorale ceretana, oggi diamo la notizia della discesa in campo della lista “Nessun Dorma” guidata da don Lillio Sforza Ruspoli.

Di seguito riceviamo e volentieri pubblichiamo la seguente nota stampa: “Il Principe Sforza Ruspoli si candida a novant’anni come sindaco di Cerveteri, capeggiando una lista civica indipendente per le elezioni amministrative che si terranno in primavera. Ruspoli ha dichiarato di sentirsi costretto a questo dovere di fronte alle disastrose condizioni in cui è stata lasciata l’antica capitale aristocratica degli etruschi, con il suo vasto e splendido territorio. Ruspoli ha richiamato un pensiero di Marcello Veneziani: «In Italia, in realtà, non esiste l’autogoverno del popolo, la democrazia popolare è un’utopia. L’unica distinzione realistica è tra governi dei pochi nell’interesse dei pochi, ossia le oligarchie, e governi dei pochi nell’interesse dei tanti, ossia le aristocrazie».

Nella lista, che sarà chiamata “Nessun Dorma…”, saranno candidati contadini, artigiani, commercianti, rappresentanti di quelle élites aristocratiche che finora sono sempre rimaste fuori dal “sistema”, discendenti degli Etruschi. Il fulcro del programma, di soli chiari e brevi 10 punti, è la collaborazione con le Forze dell’Ordine e la Magistratura per creare una linea netta di demarcazione tra la legalità e l’illegalità, eliminando zone grigie che alcuni professionisti della politica adoperano per mediare con le cosche.

A Cerveteri, 37.000 abitanti, dopo trent’anni d’immobilismo, esiste una povertà crescente, disoccupazione e forte criminalità urbana, contrastata ogni giorno dalle valorose forze dell’ordine, mentre “le mafie dei colletti bianchi” responsabili di tanto degrado, restano ancora impuniti. Ruspoli quindi promuove una battaglia per la legalità, certo dell’appoggio della maggioranza della popolazione, esasperata e cosciente della necessità di difendere l’ambiente e dare corso ad uno sviluppo sostenibile che risolva il problema dell’occupazione e del miglioramento della qualità di vita dei cittadini. Ruspoli, martedì 28 marzo, convocherà una conferenza stampa a livello locale, nazionale e internazionale per presentare la sua Lista, e il Programma, nel cuore dell’antico borgo elevato a Principato da Papa Clemente XI nel 1709”.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Agente fuori servizio rincorre quattro giovani rapinatori: arrestati

Fondamentale, nell’arresto di tre rapinatori, è stato il ruolo di un agente della Polizia di Stato della Polaria di Ciampino che, libero dal servizio, ha visto quattro ragazzi accerchiare un loro coetaneo e strappargli...
Cronaca di Roma

Picchia e minaccia la compagna per denaro in strada: agente interviene

  Non era la prima volta che aggrediva la sua compagna, “rea” di opporsi alle sue continue richieste di danaro. L’altra sera l’ha avvicinata in strada e, al suo diniego, ha cominciato a colpirla con pugni...

Turisti nel mirino dei ladri: furti di bagagli sulle auto con targa straniera

Continua l’azione dei carabinieri per contrastare i reati che vedono come vittime i turisti in visita nella Capitale. Dopo i numerosi arresti dei giorni scorsi, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San...

Parcheggiatore abusivo aggredisce una ragazza che si è rifiutata di pagare

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un parcheggiatore abusivo 40enne, del Bangladesh, con precedenti e irregolare in Italia, che ha tentato di estorcere denaro a una 24enne romana. Ieri pomeriggio, in piazza Giuseppe...

Lo fermano per un controllo e i carabinieri trovano droga e bossoli di pistola

Doveva trattarsi di un semplice accertamento durante un posto di controllo alla circolazione, ma si è ritrovato con le manette ai polsi con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di munizionamento. E’...