Cerveteri, Giornata Internazionale della Donna: ecco il programma

A Sala Ruspoli lo spettacolo teatrale “Io ed Emma”. In Biblioteca Carlo Grechi presenta il calendario artistico del 2017. Se Non Ora Quando e Galleria InQuadro inaugurano la mostra “È nata Donna”

0
1070

In occasione della Giornata Internazionale della Donna l’assessorato alle Politiche culturali del Comune di Cerveteri propone un ricco programma di appuntamenti culturali rivolti a tutta la cittadinanza. Ben tre gli eventi, un mix tra arte, teatro e tradizione.

“Anche quest’anno – ha detto Francesca Pulcini, assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – l’Amministrazione comunale di Cerveteri, vuole fare la sua parte per sensibilizzare la popolazione sul tema della violenza contro le Donne. Purtroppo i numeri delle Donne vittime di violenza, sono ancora drammaticamente alti. Insieme alle numerose associazioni del territorio è nato un bel dialogo su questo tema, e spesso abbiamo organizzato iniziative di sensibilizzazione su questo argomento. Invito tutta la Cittadinanza, uomini e donne, a partecipare alle iniziative in programma quest’anno”.

“È nata donna – quando la differenza di genere genera disparità di diritti”, è il titolo della prima iniziativa di giornata, proposta da Se Non Ora Quando Cerveteri in collaborazione con la Galleria d’arte InQuadro. “Protagoniste” della mostra-evento, che sarà inaugurata mercoledì 8 marzo in Piazza Vicinatello 4, sono Stefania Spanò e Francesca De Lena, artiste e scrittrici professioniste. Appuntamento alle ore 17.30. La mostra rimarrà poi visitabile fino al 14 marzo. Ingresso gratuito.

In Biblioteca comunale, come ogni 8 marzo, verrà presentato il calendario del 2017 di un artista sempre molto apprezzato per le sue opere dedicate alle Donne: Carlo Grechi. Alle ore 18.00, Assessorato alla Cultura e Assessorato allo Sviluppo Sostenibile del Territorio propongono “8 marzo tra arte e cultura, ovvero 4 chiacchiere in libertà tra i libri”. Oltre alla presentazione del calendario di Grechi, verranno svolte alcune letture di brani dedicati alla figura della Donna. L’ingresso è gratuito.

A Sala Ruspoli atto conclusivo del “Progetto Donna”, organizzato dall’Associazione Margot Theatre. Alle ore 21.00 le attrici e gli attori dell’Associazione porteranno in scena lo spettacolo teatrale “Io ed Emma”, uno spettacolo che porta in scena il tema del femminicidio e che si fa forte del legame quasi fisico che il teatro è in grado di creare con il proprio pubblico per sensibilizzare la platea su questo tema sempre più attuale e scottante. Si consiglia la prenotazione. Per informazioni contattare il numero 338.13.48.673 o inviare una e-mail a infomargot.theatre@gmail.com. Ingresso con biglietto.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

“Tavolino selvaggio” in centro, multe per 148mila euro a 6 ristoranti

Offensiva della Polizia Locale di Roma Capitale e Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina contro il cosiddetto fenomeno “tavolino selvaggio” con un’operazione di controllo finalizzata alla verifica del rispetto degli spazi...

Regione Lazio, Zingaretti: «Già in distribuzione oltre un milione di vaccini antinfluenzali»

Il governatore del Lazio Nicola Zingaretti nel corso di un evento in merito alla vaccinazione antiinfluenzale ha assicurato che sono già in distribuzione oltre un milione di vaccini. A questo scopo ci si può rivolgere ai...

Violento scontro con un’auto: muore scooterista: aveva 44 anni

Terribile incidente a Roma. È morto, nella notte, in ospedale lo scooterista rimasto gravemente ferito ieri sera in un incidente stradale avvenuto in via Tiburtina all'altezza di Tor Cervara. Sul posto sono intervenuti i vigili...

Shoah, Zingaretti scopre la targa per Giacomo De Benedetti

Scoperta la targa commemorativa dedicata allo scrittore e saggista Giacomo Debenedetti sulla casa di Via del Governo Vecchio 78 (in cui visse dal 1952 al 1967). All'inaugurazione, organizzata dal Comune di Roma, hanno preso...

Investe due centauri sulla Casilina, ma era senza patente da 11 anni

Francesco Scarsella, 32 anni, di Alatri, pluripregiudicato, era senza patente da undici anni. Il documento di guida gli era stato definitivamente revocato nel 2006 e ieri pomeriggio quindi non avrebbe dovuto essere al volante...