Droga e criminalità sul litorale. A Ostia auto con 4 spari sulle portiere

0
1170

Prosegue senza sosta l’attività di contrasto al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Ostia. I militari hanno alzato il livello di attenzione nel fine settimana, momento in cui, soprattutto i più giovani, vanno in cerca di “sballo”. Sono stati organizzati anche numerosi posti di controllo finalizzati alla verifica delle condizioni psicofisiche dei conducenti di auto e moto. In questo contesto, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Ostia hanno arrestato un operaio romano di 37 anni, incensurato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. All’esito di accurate indagini, i Carabinieri hanno identificato l’uomo quale pusher in attività nell’area di Dragona, dove svolgeva l’attività illecita, per arrotondare il proprio stipendio, direttamente nel suo appartamento. I militari hanno fermato il 37enne in strada, mentre si trovava a bordo della sua auto: durante la perquisizione, estesa anche nella sua abitazione, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato numerose dosi di marijuana, hashish e cocaina pronte per essere vendute, tutto il necessario per il taglio delle sostanze – tra cui alcuni panetti di mannite – per la pesatura e il confezionamento delle singole dosi. A seguito del rito direttissimo, il 37enne è stato sottoposto all’obbligo di firma presso la Stazione Carabinieri di Casal Palocco. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ostia hanno arrestato un giovane incensurato romano appena 24enne: una pattuglia del pronto intervento, nel transitare in via dell’Idroscalo, ha notato il giovane uscire da un lotto di case popolari. Alla vista dei militari il ragazzo ha accelerato la sua andatura assumendo un atteggiamento sospetto, motivo per cui i Carabinieri hanno deciso di fermarlo per un controllo. Il 24enne è stato poi trovato in possesso di alcune dosi di marijuana. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai Carabinieri di trovare altri 80 grammi di cannabis indica, nonché tutto il necessario per la pesatura e il confezionamento. Anche il giovane, a seguito del rito direttissimo, è stato sottoposto all’obbligo di firma. I Carabinieri della Stazione di Acilia, eccezionalmente impegnati proprio sull’area del litorale, hanno arrestato un altro giovane romano, pregiudicato 24enne: i militari lo tenevano d’occhio già da qualche giorno e l’andirivieni sospetto dalla sua abitazione era stato attentamente monitorato. Quando i Carabinieri hanno fatto scattare il blitz nella casa, il giovane è stato trovato in possesso di poco più di mezzo chilo di marijuana, circa 50 grammi di hashish e alcuni grammi di cocaina, nonché tutto il necessario per la loro pesatura e confezionamento in dosi. Nei suoi confronti l’Autorità Giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari.
Sempre a una macchina con quattro fori di arma da fuoco sulle portiere è stata trovata nella notte. E’ avvenuto poco prima delle quattro in via Rutilio Namanziano nei pressi del civico 6. Sul posto gli agenti del commissariato Lido della polizia di Stato cui erano stati segnalati colpi d’arma da fuoco. A quanto si è appreso, non vi sarebbero feriti. Indagini sono in corso per ricostruire quanto accaduto. Allo stato non è esclusa nessuna ipotesi.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...