Ragazze nude sull’Ardeatina tra scuola e campo di calcetto: residenti esasperati

I cittadini chiedono la videosorveglianza contro queste giovani prostitute provenienti dai Paesi dell'est

1
4219

Sono circa venti ragazze. Forse un po’ di più. Provengono da Paesi dell’est ma vivono sull’Ardeatina. Stanno lì quasi completamente nude. A coprirle solo un perizoma. E, a volte, un reggiseno. In quel tratto di strada che appartiene al Comune di Pomezia, tra una scuola e un centro sportivo che ospita i bambini per gli allenamenti di calcio, loro vendono i propri corpi, attirando i clienti con balletti piccanti e ulteriori spogliarelli che finiscono per non lasciare davvero nulla alla fantasia. E se qualche residente le invita ad andarsene loro lo insultano, dicendogli di farsi gli affari suoi. Sono le lucciole dell’Ardeatina.

Contro questo fenomeno il sindaco a 5 Stelle di Pomezia, Fabio Fucci, aveva emanato un’ordinanza anti prostituzione ma le 270 sanzioni fatte nel 2016 alle ragazze e ai loro clienti non sono state un deterrente efficace. «Siamo convinti che la videosorveglianza possa essere un disincentivo maggiore per chi chiede sesso a pagamento» hanno però raccontato i cittadini a Moira Di Mario del Messaggero. «In questo caso – le hanno spiegato – la multa arriva direttamente a casa e per molti uomini sarebbe difficile dare spiegazioni. Se cala la domanda, ci sarà anche meno offerta. Crediamo che delle 270 multe di cui ha parlato il sindaco, quelle pagate siano pochissime». Il problema è che alle prostitute basta spostarsi di pochi passi per ritrovarsi nel Comune di Roma o in quello di Albano. Dove la polizia locale di Pomezia non ha competenza. Addio multe.

I residenti, dal canto loro, non ne possono più di questa situazione. Alla giornalista hanno raccontato di dover stare dentro casa con le serrande abbassate per evitare che i figli «assistano a spettacoli a luci rosse» e di aver chiesto a Fucci, in qualità di vicesindaco della Città Metropolitana, di installare le telecamere su tutta la strada e non solo nel tratto di Pomezia. «Altrimenti – hanno concluso amari – serviranno a poco».

1 COMMENTO

  1. Che male fanno le prostitute maggiorenni e consenzienti ed i loro clienti sulle strade, se non compiono intralcio al traffico e/o atti osceni sotto la vista pubblica? Basta con quest’assurda “Meretriciofobia”!
    Inoltre, affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.
    Se si verificano comportamenti di disagio in merito, già esistono le leggi per reprimere tali condotte, senza chiamare in causa direttamente la prostituzione su strada.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Rieti Cuore Piccante, arriva la kermesse più hot dell’estate: dal 23 al 27 agosto

Il cuore del centro d’Italia è pronto a battere forte per la kermesse più hot dell’estate. Dal 23 al 27 agosto torna l’appuntamento con “Rieti cuore piccante”, la Fiera internazionale del peperoncino che anche quest’anno...

Montanari: «Per tutto agosto pulizia grandi arterie stradali di Roma»

“Continuano per tutto il mese le operazioni di pulizia delle grandi arterie della Capitale iniziate lo scorso 6 agosto sulla via Laurentina. Fino a domani gli operatori di AMA lavoreranno su via Aurelia, poi...

Fiumicino, borse di studio per diplomati e laureati: per le domande c’è tempo fino...

I diplomati e laureati nell’anno scolastico o accademico 2015-2016 residenti sul nostro territorio potranno presentare entro il 18 settembre la documentazione per ricevere una borsa di studio dall’importo variabile a seconda del numero delle richieste inoltrate. La domanda...

Testaccio, turisti vittime di rapina: gli autori riconosciuti e arrestati

I Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino egiziano di 19anni, domiciliato a Guidonia, con precedenti e già sottoposto all’obbligo di firma con contestuale obbligo...

Drammatico incidente, i familiari di Romolo Antonio Scardella cercano testimoni

Com’è successo l’incidente stradale costato la vita il 5 agosto scorso a Romolo Antonio Scardella? I familiari dell’anziano, 86 anni, di Roma, lanciano un appello alla ricerca di testimoni, con particolare riferimento a un...